Agrigento, interrogata Carola Rackete. Fuori la solita claque a sostenerla (video)

giovedì 18 Luglio 13:41 - di Redazione

È terminato presso la Procura di Agrigento l’interrogatorio di Carola Rackete, la comandante della nave Sea Watch 3 indagata per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e per resistenza o violenza contro nave da guerra. Con lei i suoi avvocati Leonardo Marino e Alessandro Gamberini. Fuori dall’aula anche Giorgia Linardi portavoce della Sea watch e altri componenti della Ong tedesca. L’interrogatorio è stato condotto dal procuratore aggiunto Salvatore Vella.

Al suo arrivo in Procura la comandante della ‘Sea Watch 3′ non ha parlato con i cronisti, molto numerosi, davanti al Palazzo di giustizia. Forse, alla fine dell’interrogatorio, come spiegano dalla Sea watch potrebbe rilasciare delle dichiarazioni. Un sit in di sostegno mentre si svolgeva  l’interrogatorio di Carola Rackete, è stato organizzato fuori dalla Procura. Ci sono anche due striscioni. Su uno si legge: “Salvare vite in mare non e’ reato”.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *