Caos Procure, il primo provvedimento: stop a funzioni e stipendi per Palamara

martedì 18 Giugno 18:58 - di Redazione

Dopo settimane di rivelazioni e intercettazioni, veleni e segreti che hanno scatenato il caos delle e nelle procure, arriva il primo provvedimento disciplinare per il pm romano Luca Palamara, nel mirito dell’inchiesta per corruzione partita da Perugia e che ha dato la stura a quello che, solo ieri Luca Poniz, in veste di nuovo presidente dell’Anm, ha definito il «fango che è emerso dalle intercettazioni»…

Caso Palamara, Pg della Cassazione chiede lo stop a stipendi e funzioni

Dunque dopo settimane in cui, tra denunce e inchieste, accuse e repliche, correntismo e carrierismo degenrati e finiti sotto i riflettori di una delle vicende più controverse della storia della magistratira, poco fa il procuratore generale della Cassazione Riccardo Fuzio, titolare dell’azione disciplinare nei confronti dei magistrati, ha chiesto la sospensione dalle funzioni e dallo stipendio per il pm romano Luca Palamara, indagato per corruzione a Perugia per il “caos Procure”. L’udienza disciplinare al Consiglio superiore della magistratura per decidere sulla richiesta di misura cautelare di «sospensione facoltativa dalle funzioni e dallo stipendio», è stata fissata al prossimo 2 luglio.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *