2 giugno , Meloni: «M5S al governo è un insulto alle Forze Armate»

domenica 2 giugno 12:39 - di Mariano Folgori

«Il Movimento 5 Stelle al governo è un insulto per lo Stato, le Forze Armate e l’Italia intera!»: è questo il duro attacco che Giorgia Meloni lancia sulla sua pagina Facebook ai grillini in occasione   del 2 giugno. La presidente di FdI attacca Roberto Fico per la sua dichiarazione sulla festa della Repubblica che andrebbe dedicata a “migranti e rom”. La Meloni ricorda anche le parole del ministro Trenta sul 2 giugno come festa dell'”inclusione” e sui fondi per l’ammodernamento dell’esercito dirottati  da Conte a borse  di studio sulla pace,

Meloni rilancia la battaglia sul presidenzialismo

Sempre sulla sua pagina Fb, la leader di FdI rilancia la proposta di elezione diretta del presidente della Repubblica «Oggi 2 giugno -scrive il, presidente di FdI- , Festa della Repubblica Italiana, Fratelli d’Italia rilancia la sua storica battaglia per chiedere l’elezione diretta del Presidente della Repubblica. Perché la sovranità appartiene al popolo, non ai giochi di palazzo. Da domani partirà in ogni Comune d’Italia la raccolta firme per chiedere una coraggiosa riforma presidenzialista. È questa la Terza Repubblica che vogliamo per il futuro dell’Italia. Buona festa della Repubblica! Viva l’Italia!». Quella dell’elezione diretta del capo dello Stato è una battaglia che la destra italiana combatte fin dai tempi di Giorgio Almirante. che alla fine degli anni Settante lanciò  il tema della Nuova Repubblica. È un’idea che  continua a essere centrale in ogni vera idea di rinnovamento delle istituzioni.

 

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Rodolfo Ballardini 3 giugno 2019

    Perchè non far sentire la voce degli ebrei residenti e perchè non sottolineare che se gli arabi,i palestinesi non esistono, non fossero così animati da sentimenti di odio le cose sarebbero diverse

  • salvatore caruana 3 giugno 2019

    gent.ma onorevole signora meloni

    non se la prenda. purtroppo in Italia si ha la cattiva abitudine di prendere un cretino, mettergli una divisa e dargli delle stellette. ecco che allora ti ritrovi con un cretino stellato ai vertici dello stato. e di cretini con le stelle in parlamento ce ne sono anche troppi. sarebbe ora di mandarli a lavorare.

  • fabio dominicini 3 giugno 2019

    Ci lamentavamo della Boldrini…!?
    Questo fuco, terza carica dello Stato, ha toccato il fondo ! E’ una disonorevole figura, scheggia impazzita comunista con copertura M5S, che sta remando contro il Governo !
    Cosa aspettiamo per proporre un impeachment ?
    E Mattarella, non si sogna neppure di richiamarlo all’ordine ? Non ha coraggio ? O condivide ?

  • giorgio 3 giugno 2019

    E’ un insulto all’intelligenza.

  • In evidenza