Clandestino a sorpresa: migrante arriva in Puglia nascosto nel pullman di scolari in gita

giovedì 16 maggio 12:52 - di Redazione

La sua speranza era quella di arrivare in Italia senza essere scoperto. Il suo intento quello di non farsi scoprire mentre era nascosto nel vano motore di un pullman di alunni in gita scolastica. E né l’uno, né l’altro dei suoi desiderata si sono realizzati, anzi…

Migrante palestinese arriva in Puglia nascosto nel vano motore di un pullman in gita scolastica

Viaggiare nascosto nel vano motore di un bus in gita scolastica: sembra essere questa l’ultima frontiera dell’immigrazione clandestina, però il progetto, nel caso del migrante che, come riporta in queste ore il sito del Nuovo Quotidiano di Puglia, è naufragato a Galatina, in provincia di Lecce. Già, perché il 24enne palestinese protagonista della vicenda, è riuscito a nascondersi nel vano motore del pullman che stava portando una scolaresca in gita: salito a Dubrovnik, in Croazia, è rimasto nascosto per oltre quindici ore di viaggio nel bus noleggiato dal liceo scientifico “A. Vallone” del Comune leccese, di ritorno dalla gita scolastica a Sarajevo, venendo scoperto solo una volta che il bus è stato imbarcato sul traghetto.

Il clandestino scoperto sul bus imbarcato sul traghetto di rientro dalla Croazia

E allora, come riferisce il quotidiano locale linkato poco sopra, «intorno all’ora di pranzo gli studenti sono scesi dal pullman vicino al proprio istituto e hanno scoperto il giovane che probabilmente ha approfittato del viaggio dei ragazzi, che tornavano da Dubrovnik, e si è intrufolato nel pullman già sul traghetto». Agitazione e stupore hanno colto alunni e docenti di rientro dalla trasferta scolastica fino all’arrivo della polizia che, intervenuta per accertarsi di quanto accaduto e per accompagnare il 24enne palestinese clandestino nel centro di prima accoglienza di Otranto dove il giovane è in attesa di trasferimento e di trovare un’altra sistemazione prevista dal nostro sistema d’accoglienza.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi