La provocazione di Macron: mentre Parigi brucia lui va a sciare con Brigitte

domenica 17 marzo 12:43 - di Penelope Corrado

“Signor presidente la neve è abbastanza soffice? La informo che mentre lei sta sciando Parigi brucia”. Una inferocita follower su Instagram dedica tutta la sua insofferenza a Emmanuel Macron, che ha scelto il momento peggiore per la sua settimana bianca.

Il presidente è stato fortemente criticato (non solo sui Social) per la sua scelta di andare a sciare nel bel mezzo delle proteste di piazza contro la sua presidenza. “Mentre Parigi sta bruciando, Macron va a sciare e il ministro degli Interni Castaner sta ancora dimostrando la sua incompetenza”, ha scritto su Twitter Lydia Guirous, dei Republicains, secondo la quale “non c’è mai stata tanta incompetenze e superficialità alla guida della Francia”.

Da Macron una provocazione ai francesi

All’attacco anche l’eurodeputata ed ex ministra Nadine Morano: “Parigi è in mano ai teppisti, e Macron va a sciare. Che vergogna”. Da parte sua, Thierry Mariani, candidato del partito di Marine Le Pen alle europee, si chiedeva se si tratta di “incoscienza o di una provocazione”. Secondo l’esponente di Rassemblement national “il governo ha lasciato Parigi in mano ai rivoltosi dell’estrema sinistra”. Sulla scia delle proteste e sull’evidente gaffe di Macron, l’Eliseo, ha reso noto che il presidente è poi frettolosamente rientrato a Parigi, alle 22.30 per poi recarsi all’Unità di crisi del ministero degli Interni francese.

Macron è andato a sciare sugli Alti Pirenei

Macron e la moglie Brigitte sono andati in una località sciistica sugli Alti Pirenei, non lontano da una casa di famiglia della nonna del presidente, per trascorrere alcuni giorni di relax. Una scelta improvvida, che ha destato sorpresa e fastidio anche nella popolazione locale. Lo ha raccontato a un quotidiano on line uno degli abitanti della zona. “Stavo sciando sulla pista per conto mio quando sono stato avvicinato dalle guardie del corpo del presidente che mi hanno fatto fermare. Avevano paura che mi avvicinassi troppo a Macron”. Il presidente francese è diventato molto impopolare tra i francesi e la sicurezza non è mai troppa.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *