Pregiudicato tunisino terrorizza moglie e figli che si barricano in casa

martedì 4 Dicembre 20:09 - di

I carabinieri del nucleo radiomobile della compagnia di Arezzo hanno arrestato un 38enne tunisino, pregiudicato, per atti persecutori nei confronti dell’ex convivente, costretta a subire per anni sopraffazioni, violenze, minacce ed umiliazioni, spesso alla presenza dei figli. Nella serata di ieri, nel centro di Arezzo, una donna tunisina ha richiesto l’intervento dei militari poiché l’uomo, padre di due figli minori, stava tentando di sfondare il portone d’ingresso a calci e pugni indirizzando minacce di morte nei confronti sia della ex compagna che dei figli che, terrorizzati e in lacrime, si erano barricati in una stanza dell’appartamento. Immediatamente giunti sul posto, i carabinieri hanno sorpreso l’uomo mentre stava tempestando di colpi la porta gridando frasi sconnesse e minacciose sia in italiano che in arabo all’indirizzo degli occupanti della casa. I militari lo hanno immediatamente bloccato.

Gli accertamenti successivi hanno consentito di ricostruire la terribile storia della donna fatta di sopraffazioni, violenze, minacce ed umiliazioni, subite spesso alla presenza dei figli. La donna non ha denunciato per timore che l’arrestato potesse riversare la sua violenza nei confronti dei bambini. L’uomo era arrivato a mortificare la donna di fronte ai figli mostrando l’attuale convivente ed esaltandola rispetto alla madre dei bambini. Nell’ultimo periodo era diventato ancor più pericoloso. Aveva minacciato l’ex convivente e i figli di morte; l’aveva picchiata, tanto che lei era stata soccorsa da personale del pronto soccorso dell’ospedale San Donato. Stanotte, l’incubo della donna e dei suoi bambi è terminato con l’arresto del tunisino per il reato di atti persecutori. Il sostituto procuratore della Repubblica Andrea Claudiani, informato della vicenda, ha disposto che il trasferimento in carcere del tunisino.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Giuseppe Tolu 6 Dicembre 2018

    Vedi ? Questo è già integrato al 100%

  • Emergenza Coronavirus

    In evidenza

    News dalla politica