2018, anno tragico per la Chiesa: è record di missionari uccisi

sabato 29 Dicembre 18:18 - di Redazione

Il 2018 registra un triste primato: il numero di sacerdoti  assassinati è stato quasi il doppio rispetto all’anno precedente. “Non era mai accaduto prima, almeno dall’inizio del secolo – registra l’Osservatore Romano. Quello che tra poche ore si conclude si segnala drammaticamente anche come l’anno record per numero di sacerdoti uccisi. In tutto 36, con una sconcertante media di tre ogni mese. Nel 2017 erano stati 15, dunque molto meno della metà”. Un dato che conferma quello fornito da Aiuto alla Chiesa che soffre, che riguarda i cristiani uccisi a motivo della fede: oltre tremila in tutto il mondo, con un trend in preoccupante aumento rispetto all’anno precedente.

Il rapporto di Fides

Altra dolorosa conferma arriva anche dal rapporto di Fides: i missionari uccisi da gennaio a oggi sono 40 (si tratta di 35 sacerdoti, un seminarista, quattro laici), quasi il doppio rispetto ai 23 dell’anno precedente. “Dopo otto anni consecutivi in cui il numero più elevato di missionari uccisi era stato registrato nelle Americhe, nel 2018 – annota il quotidiano d’Oltretevere – è l’Africa a figurare al primo posto di questa tragica classifica. Nel continente nero sono stati assassinati 19 sacerdoti, 1 seminarista e una laica”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica

Array ( [0] => ppm-bundle )
Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )