Catania, preso l’uomo che ha investito i vicini: il “lupo” era tornato in paese

lunedì 3 settembre 15:44 - di Luciana Delli Colli

È stato catturato Gaetano Fagone, l’uomo di 52 anni che venerdì notte a Palagonia, nel Catanese, ha travolto in auto i suoi vicini di casa, ferendo 7 persone e uccidendo un’anziana di 87 anni. Avvistato in paese da un uomo che ha poi chiamato i carabinieri, il 52enne è stato tratto in arresto.

Secondo quanto trapelato, il bracciante avrebbe fatto rientro a Palagonia a piedi, dopo essere fuggito con la stessa auto scagliata contro i vicini. La Fiat Punto, di proprietà del padre, era stata ritrovata nei pressi di una casa rurale in contrada “Tre Fontane” ed è convinzione degli investigatori che l’uomo abbia trascorso alcuni giorni vagando per le campagne di Militello Val di Catania, dove la famiglia possiede una proprietà. Fagone, che a Palagonia viene definito un “lupo” per la sua capacità di adattarsi ai luoghi impervi e a condizioni estreme, avrebbe poi deciso di cambiare zona per paura di essere riconosciuto.

Ora le indagini dei carabinieri si concentrano sul passato dell’uomo e sulle sue conoscenze, per cercare di capire se e da chi l’uomo sia stato aiutato in questi giorni di latitanza.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi