Fontana: «Abroghiamo la legge Mancino. È l’arma degli anti-italiani»

venerdì 3 Agosto 12:59 - di

«Abroghiamo la legge Mancino, che in questi anni strani si è trasformata in una sponda normativa usata dai globalisti per ammantare di antifascismo il loro razzismo anti-italiano». Lo scrive in un lungo post su facebook il ministro della Famiglia e della Disabilità Lorenzo Fontana, riferendosi alle ultime montature sui fatti di Torino e puntando il dito contro “i globalisti e i loro schiavi” che usano la xenofobia come “arma ideologica” per accusare gli italiani. Il ministro, infatti, prende spunto dal caso di Daisy Osakue, la campionessa di lancio del disco aggredita da una banda di ragazzini che lanciavano uova che per giorni è diventata l’icona della crociata contro la xenofobia.

Fontana: cancelliamo la legge Mancino

«I fatti degli ultimi giorni – spiega il ministro – «rendono sempre più chiaro come il razzismo sia diventato l’arma ideologica dei globalisti e dei suoi schiavi (alcuni giornalisti e commentatori mainstream, certi partiti) per puntare il dito contro il popolo italiano, accusarlo falsamente di ogni nefandezza, far sentire la maggioranza dei cittadini in colpa per il voto espresso e per l’intollerabile lontananza dalla retorica del pensiero unico». Per Fontana siamo di fronte a «una sottile e pericolosa arma ideologica studiata per orientare le opinioni. Tutte le prime pagine dei giornali, montando il caso ad arte, hanno puntato il dito – prosegue – contro la preoccupante ondata di razzismo, per scoprire, in una tragica parodia, che non ce n’era neanche l’ombra. Se c’è quindi un razzismo, oggi, è in primis quello utilizzato dal circuito mainstream contro gli italiani. La ragione? Un popolo che non la pensa tutto alla stessa maniera e che è consapevole e cosciente della propria identità e della propria storia fa paura ai globalisti, perché non è strumentalizzabile». Da qui, la proposta destinata a suscitare l’ira della sinistra nostalgica di  “provata fede democratica”, di abrogare la famigerata legge Mancino, che vieta l’apologia di fascismo e punisce le incitazioni alla violenza e alla discriminazione. «I burattinai della retorica del pensiero unico se ne facciano una ragione: il loro grande inganno è stato svelato».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Mauro 6 Agosto 2018

    Non sono contrari a quello che dice fontana sopratutto rivolto alla famiglia ma se voglio fare un saluto romano voglio vedere chi è il coglione che mi denuncia; Credo mchi ci siano problemi che sarebbero già dovuti essere risolti come cancellare le leggi che non permettono l’autodifesa in caso di furto, le leggi che obbligano colui che si è difeso ad indenizzare il ladro etc. Sono leggi che non costano niente e che l’attuale coalizione di governo evrebbe già aver discusso e legiferato o perlomeno fatto proposte di modifica.

  • Giovanni Vuolo 4 Agosto 2018

    BRAVO FONTANA!!! SMETTIAMOLA DI DISCRIMINARE SOLO GLI ITALIANI E COLORO CHE LA PENSANO “DIVERSAMENTE”. NON È RAZZISMO NUTRIRE AVVERSIONE VERSI COLORO CHE GANNO PORTATO CRIMINALITA’ E DISORDINI NEI NOSTRI PAESI. NESSUNO SI SOGNA AD ESEMPIO DI PUNTARE IL DITO CONTRO LE COMUNITA’ CINESI, CHE LAVORANO TRANQUILLAMENTE SENZA PROCURARE DUSORDINI.

  • Francesco Desalvo 4 Agosto 2018

    Indipendentemente dal giudizio sulla questione Gay di alcuni giorni addietro, ed ora sulla legge Mancino, Fontana è un ottimo depistatore delle critiche ai guai del Governo. Se avesse voluto veramente fare qualcosa per la famiglia o per abolire la legge Mancino avrebbe dovuto proporre due disegni di legge come è in suo potere. Invece buttando là una proposta proprio durante le votazioni per il decreto (in)dignità ha deviato molte critiche di giornalisti e media dal decreto polarizzandole sulle sue proposte. Così il decreto è passato un po’ più liscio.
    Vediamo se lui o qualche altro ministro farà uscire una proposta fuori tempo, buona o cattiva che sia, ma capace di deviare l’attenzione dal passaggio al Senato del decreto.

  • Renata Bortolozzi 4 Agosto 2018

    Purtroppo non mi sembra che queste sue parole abbiano trovato dei sostenitori ( a meno che TUTTI i mezzi di comunicazione abbiano nascosto l’ eventuale notizia ) , e dopo la considerazione su cosa significa famiglia che è stata affossata anche da Famiglia Cristiana ( non leggo il giornale ed ignoro se ne abbia parlato in 2 righe alla fine di pagina 40 ) , mi chiedo che razza di Ministero sia quello di Fontana e che poteri abbia il ministro. Mi pare solo fumo negli occhi per permettere alla Lega di farsi bella per conteggiarlo tra i ministeri che ha avuto. Escluso l’ Interno, tutto il governo è in mano a Di Maio.

  • sergio 4 Agosto 2018

    Il piano dei globalisti è stato svelato, i loro servi sciocchi hanno gettato la maschera !!
    Il loro linguaggio suadente, è ricolmo di bontà :………”mai più guerre…mai più patrie e nazionalismi….no al razzismo…….sì a società multiculturali e multietniche…..giustizia,pace e benessere per tutti……evviva le famiglie arcobaleno……l’aborto è una conquista ed un diritto delle donne…..l’Europa deve sentirsi in colpa per il suo passato coloniale………”
    Anche il comunismo voleva creare il paradiso in terra….ed ha creato invece l’Inferno!
    Il “Male”, qualsiasi forma esso assuma, si presenta ed agisce sempre con un atteggiamento simile !!

  • giulio 4 Agosto 2018

    Fontana ha perfettamente ragione. Ma che ci sta a fare al governo con M5S?

  • Ros. 4 Agosto 2018

    Sono d’ accordo col sig. Fontana. Legge troppo vecchia per essere adatta ai giorni nostri.

  • leonardo rocco tauro 4 Agosto 2018

    Tutto arriva, anche questo momento di forte contestazione di una legge liberticida.
    Ormai siamo allo scontro frontale tra patria/nazione contro globalismo/mondialismo.
    I mondialisti pensano di aver azzerato le identità nazionali. Un loro grandissimo abbaglio. E da qui nasce la loro rabbia verso i popoli liberi e sovrani.

  • Sebastiano 4 Agosto 2018

    Fontana, sei divino e nulla ho da eccepire sul tuo pensiero.
    Non ti azzardare a dimetterti, gli italiani sono con te.

  • Brigante nero 4 Agosto 2018

    Fontana ha ragioni da vendere ma credo che con questo parlamento non sia possibile abrogare questa legge anti italiani ma si continui ad aprire gli occhi ai cittadini.

  • Mauro 4 Agosto 2018

    Tutti con il ministro Fontana…….qualora dovesse approdare al Senato la proposta di legge Fiano bocciamola……così l’on.Fiano abbasserà la sua arrogante presunzione…

  • Alf 4 Agosto 2018

    Senza se e senza ma, sono convintamente con Fontana! VAI AVANTI COSI’

  • Silvia Toresi 4 Agosto 2018

    Forza signor Ministro!!!!! Anche perché le vere vittime del razzismo sono gli Italiani .

  • ATTILIO 4 Agosto 2018

    Senza fare nessuna polemica, ma lo sapete che nei paesi excomunisti, il partito comunista è fuorilegge, e gli excomunisti si sono riciclati (vedi Ungheria) nel partito socialista che rappresenta l’unico partito che difende gli immigrati e che comunque non raccoglie più del 12% alle ultime elezioni.

  • Pino 1° 4 Agosto 2018

    Le leggi dovrebbero essere fatte e ‘costruite’ per tutti. Per tutto il popolo, sia esso di destra che di altro! Questo fecero i costituenti, poi…. lo scempio! Sopravvissero le guerre di parte politica e stupidità infinite essendo nel frattempo passato di mano il Paese da chi lo aveva costituito a chi ne voleva solo
    entrare in possesso! Nella nuova lotta fra guelfi e ghibellini, agitare nel pugno le leggi contro l’avversario politico è divenuta abitudine, da quando in un parlamento a maggioranza di incolti, disconoscitori della storia dei suoi modi di ripetersi cambiandosi apparentemente; i deboli di mente, incapenti, cedettero, nemmeno per il piatto di lenticchie già mangiato, ma per paura, l’immunità parlamentare, sacrificandolo alla paura della magistratura ! Non fu e non è forte la magistratura.. è debole l’umanità politica del Paese !
    L’ingresso cospicuo di magistrati in parlamento fa il resto! Ora PierLuigi detta anche la stesura delle leggi da approvare, facendo prima! Hanno approvato norme e leggi liberticide un po’ per tutti i campi e trasferiscono la lotta politica riservata al parlamento eletto dal popolo direttamente nel popolo, riattivando una lotta che non avrà più la connotazione di classe ma esclusivamente politica! Agitare l’anti qualcosa contro qualcuno è facile…. un’imbianchino austriaco ci massacrò con questo giochino! ANPI, attenta a non richiamare sulle tue spalle il sangue di eventi futuri, erede autoreferenziale del titolo di liberatori che spetta solo ad altri ! Nelle tue file furono presenti gaglioffi e galantuomini, assassini e combattenti, civili e militari, uomini e donne, eroi e vili (v. Rasella) ! Stai costruendo giorno dopo giorno questo mondo di menzogne, astio, livore presente nel popolo per difficoltà di vita e lo stai indirizzando in mano a nuove brigate! Seminare vento, non porta mai a democrazia e civiltà ! Ti presiede una mia quasi coetanea; Nel ’55 ad armi ormai deposte, quasi tutte, le vendette di sangue, quasi tutte, erano concluse e la crescita del paese ci ha aiutato a lenire piaghe profondissime, per me presenti ancora ora. Chi ti presiede, nel 55 era giunta alla venerabile età di tredici anni ! E’ fondamentale compito dei seniores far capire, crescere, evitando gli errori, quali da non ripetere, tutti, tanti quanti siamo, si può procedere spalla a spalla per costruire insieme, i cattivi maestri ti portano spalla a spalla a morire insieme, da qualunque parte provengano !

  • Angela 4 Agosto 2018

    Come dargli torto?ha piena ragione e come sempre succede se qualcuno dice qualcosa di giusto(Fontana)ecco che gli si scatena l’inferno addosso da parte dei soliti sinistroidi…al ministro dico:”non mollare”.

  • Antonio 4 Agosto 2018

    In tutte le dittature c’e una legge contro il libero pensiero

  • lucio 3 Agosto 2018

    Questa è una legge mancina,come tale va abolita

  • doriana santinato 3 Agosto 2018

    fatelo prima possibile!!!!

  • paleolibertario 3 Agosto 2018

    Fontana sta facendo bene. Va sostenuto. Dopo decenni di masochismo e di distruzione dell’italianità, causati dalla cultura di sinistra e cattolica “progressista”, sembra un sogno avere ministri così.

  • Laura Prosperini 3 Agosto 2018

    sembra davvero un’ottima idea
    non dovrebbe essere neanche troppo difficile farlo
    vediamo se ci si riesce in tempi non bibblici…

  • Marcello 3 Agosto 2018

    Bravo ministro Fontana! Sei un grande: continua sempre così e non ascoltare i guaiti e gli ululati dei sinistrati. Non ti curar di lor ma guarda e passa.

  • Francone 3 Agosto 2018

    SI’ abolire ! mancino e’ un mancino . E’ tempo di destri .

  • Gio 3 Agosto 2018

    D’accordissimo. I reati di pensiero sono tipici dei regimi dittatoriali, ecco perché sono tanto cari ai comunistoidi nostrani. Allora sarebbe molto più utile mettere fuori legge il comunismo e l’islam, ma un paese evoluto e civile saprà liberarsi di questi due cancri senza questi mezzucci.

  • Sostienici

    In evidenza

    News dalla politica

    Array ( [0] => ppm-bundle )
    Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )