Costa Gavras muore e resuscita sui social: la notizia del suo addio è una fake

giovedì 30 Agosto 17:21 - di

È morto il regista greco-francese Costa Gavras: la notizia piomba online da un profilo social attribuito al nuovo ministro della Cultura greco, Myrsini Zorba, a cui è toccato il compito di dare il triste annuncio. Fortunatamente, però, è tutto falso: dalla notizia dell’improvviso lutto che avrebbe colpito il mondo del cinema all’account da cui la fake sarebbe beffardamente partita…

È morto Costa Gavras: la notizia corre sul web, ma è una bufala

Il regista, sceneggiatore e produttore cinematografico greco naturalizzato francese, fortunatamente è vivo e sta bene, e si è limitato a bollare la notizia come un’iniziativa di cattivo gusto. Intanto, per più di un quarto d’ora, l’attenzione della rete – cinefili e non – si è spostata dal red carpet veneziano e concentrata sul cineasta di protagonista e vittima di quella che – apprendiamo dalle colonne del sito de La Stampa, tra gli altri, altro non sarebbe  che l’ennesima «azione dimostrativa ad opera di Tommaso Debenedetti, freelance divenuto famoso grazie a decine di interviste rivelatesi inventate». E come spiega sempre il quotidiano torinese, proprio sul profilo fake che per primo avrebbe diffuso la notizia dell’addio a Costa Gavras, poi ripresa dall’Associated Press e da molti altri prestigiosi media internazionali, è comparso poco fa un messaggio per il quale il finto profilo è opera «di un giornalista italiano, Tommaso Debenedetti».

L’annuncio partito da un falso account del ministro della cultura greco

Il regista 85enne, che nella sua ricca e pluri-premiata carriera ha firmato film di successo quali Z, l’orgia del potere, Missing e Musix box – solo per citarne qualcuno a titolo di emblematico esempio – si è quindi visto costretto a correre ai ripari negando di persona, alla televisione pubblica greca Ert, l’attendibilità della notizia diffusa sulla propria morte: «Si è trattato di uno scherzo di cattivo gusto». Nel frattempo, però, la bufala si è diffusa in maniera virale dal web alle tv, rilanciata da molti media in tutto il mondo, costringendo finanche il ministero greco a smentire la notizia, ufficializzandone l’assoluta falsità.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica

Array ( [0] => ppm-bundle )
Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )