Prostituta nigeriana prende a morsi i poliziotti: «Non osate controllarmi»

giovedì 7 Giugno 15:42 - di

Mordere i poliziotti sembra essere diventata la pratica preferita da chi non vuole essere identificato dalla polizia. I controlli anti-prostituzione della  polizia a Potenza, per prevenire e reprimere forme di sfruttamento e favoreggiamento, si sono conclusi con la denuncia a piede libero di una donna nigeriana che durante le attività di identificazione ha morso i poliziotti. Le volanti hanno setacciato le zone periferiche del capoluogo, a maggior rischio di degrado urbano. Nella zona del parco fluviale del Basento, alcune donne sono fuggite quando sono arrivati gli uomini in divisa. Tre nigeriane sono state fermate per gli accertamenti di rito ed è emerso che sono immigrate con regolare permesso di soggiorno e che dimorano nei Comuni di Bari e di Foggia. Una di loro, di 20 anni, è stata denunciata per resistenza a pubblico ufficiale perché ha aggredito i poliziotti, mordendoli, al momento del fermo poiché non voleva essere sottoposta a controllo.

Morde i poliziotti, i precedenti

Quello di Potenza è solo l’ultimo di una sfilza di casi. Qualche giorno fa a Vicenza durante un blitz all’interno di un negozio di telefonia, la polizia ha scoperto una bisca clandestina. A quel punto la responsabile  del punto vendita è andata su tutte le furie e li ha presi a morsi. Un mese fa a Firenze, un nigeriano fermato dalla polizia per normali controlli, aveva prima trascinato l’agente per terra e poi gli aveva morso la caviglia.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • libero 8 Giugno 2018

    avete visto? mordono!

  • 7 Giugno 2018

    A piede libero ? In USA gli sparavano ! Che schifo !!!!!!!!!!!!!