Roma, i nomadi lanciano sassi contro le auto: famiglia salva per miracolo

mercoledì 18 aprile 10:00 - di Redazione

Sassi contro le auto. Paura, lunedì notte, per una famiglia a bordo di una Citroen. La famiglia è passata davanti al campo nomadi di via Gordiani, al quartiere romano del Prenestino, quando improvvisamente gli occupanti padre, madre e figlio di 14 anni hanno avvertito un boato così forte tanto da pensare che qualcuno gli avesse sparato. Come si legge sul Messaggero, era accaduto invece che alcuni nomadi all’interno del campo avevano deciso di fare il tiro a segno lanciando alcuni sassi contro gli automobilisti in transito. E così un sasso ha centrato un finestrino  della Citroen mandandolo in frantumi.  Il sasso è passato a pochi millimetri dal padre e dal ragazzino.

Sassi contro le auto al campo rom

Il guidatore ha perso il controllo dell’auto: ha frenato e l’auto  è slittata in testa-coda. La famiglia sconvolta ha telefonato alle forze dell’ordine e sul posto sono arrivate alcune volanti. Il 14enne era sotto choc. Gli agenti si sono assicurati che i tre occupanti non fossero feriti. I poliziotti hanno effettuato anche un sopralluogo davanti al campo di via Gordiani trovando molti sassi e vetri rotti che appartaenevano ad altre auto. L’uomo della Citroen ha raccontato agli investigatori  di avere visto subito dopo il lancio alcuni ragazzini sostare davanti all’ingresso del campo.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Gio 18 aprile 2018

    sono le loro tradizioni millenarie che dobbiamo imparare a conoscere e rispettare… (la presidenta)

  • In evidenza