Paura a Firenze: marocchino insegue nudo due ragazzine

martedì 24 aprile 12:27 - di Redazione

Si avvicina a due ragazzine, cerca di convincerle a fare sesso e poi le insegue spogliandosi e mostrando i genitali. Per questo un cittadino marocchino è stato arrestato con l’accusa di atti osceni, adescamento di minori e tentata violenza sessuale. Nel tardo pomeriggio di ieri i carabinieri della stazione di San Casciano Val di Pesa (Firenze) hanno fermato un 30enne pluripregiudicato perché nell’area del parcheggio ex Stianti ha adescato due ragazze 14enni, cercando di convincerle ad avere un rapporto sessuale con lui. Le giovanissime, quando l’uomo ha cercato di parlare con loro, hanno provato ad allontanarsi, ma lui non ha desistito e le ha inseguite, mostrando ripetutamente i genitali. Le ragazze, molto impaurite, mentre scappavano hanno contattato i carabinieri che, prontamente intervenuti, sono riusciti ad evitare il peggio.

Il marocchino (che ha numerosi precedenti) è stato fermato dai carabinieri

Una volta bloccato, i carabinieri hanno accompagnato il 30enne in caserma dove è stato arrestato con l’accusa di atti osceni alla presenza di minori, adescamento di minorenni e tentata violenza sessuale. Le ragazze fortunatamente non hanno riportato lesioni. L’uomo, tra l’altro ubriaco e con numerosi precedenti penali, una volta in caserma ha dato in escandescenze scagliandosi contro i militari che sono riusciti a bloccarlo con non poche difficoltà. Ora si trova nel carcere fiorentino di Sollicciano.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza