Immigrato semina terrore a Modena con l’alabarda: drogato e alcolizzato

giovedì 26 aprile 15:11 - di Redazione

Terrore a Modena. Un immigrato irregolare maghrebino è stato fermato dalla polizia mentre tentava di aggredire quattro passanti armato di una alabarda. L’allarme è scattato, verso le 14, quando alcuni residenti hanno chiamato il 112 segnalando uno straniero che si aggirava in bicicletta brandendo una alabarda. L’uomo, con ogni probabilità era sotto l’effetto di alcol e droghe. Un passante, ricostruisce la Gazzetta di Mantova, raccontava di essersi chiuso in auto perché aveva visto passare un maghrebino in bicicletta che roteava una alabarda. Qualcun altro aveva chiamato segnalando una probabile rissa.

Maghrebino con l’alabarda e la paura dei modenesi

Immediato l’intervento della polizia nella zona della Madonnina, dove bivaccano e si rifugiano sbandati, clandestini, maghrebini che hanno a che fare con giri di droga e furti di biciclette. E proprio da quelle parti, come poi la polizia ha avuto modo di accertare grazie all’aiuto di varie testimonianze di residenti e passanti, era scoppiata una rissa tra alcuni frequentatori della zona. Protagonista un maghrebino che, forte della sua arma piuttosto pericolosa, probabilmente anche alterato da alcol e droghe, si era scagliato contro almeno quattro connazionali. I suoi avversari, all’arrivo della polizia, si erano già dileguati, mentre lui si aggirava ancora nei paraggi.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza