Le tre grandi anime del Pd ora giocano al "Risiko"

martedì 12 Luglio 20:14 - di

Come nel Risiko. Le tre grandi anime del Pd prendono la manovra economica a pretesto per mettere sul tabellone le loro “armate” di gioco, spostarle a loro piacimento senza neppure il supporto dei dadi, prepararsi allo scontro interno. Perché, al di là dei giudizi negativi (scontati) sul provvedimento del governo e al di là delle aperture (altrettanto scontate) al dialogo per evitare che il Paese sia travolto dalla crisi, i “democratici” pensano solo alle questioni correntizie e al “futuro” dei leader. Ecco che Rosi Bindi ha la sua ricetta: «Non faremo ostruzionismo, ma serve un esecutivo di emergenza». Lo dice a mo’ di portavoce dell’anima presidenzialista del Pd, quella che ha come primo obiettivo la ricandidatura di Giorgio Napolitano al Quirinale perché non è assolutamente convinta che la vittoria del centrosinistra alle elezioni politiche sia scontata. Anzi, teme che avvenga proprio il contrario. Più tattica, invece, la posizione dell’area che vuole il grande accordo tra i democratici e il Terzo polo. Un accordo che, secondo le indiscrezioni che trapelano da Montecitorio, porterebbe Massimo D’Alema addirittura alla presidenza della Repubblica mentre Pier Ferdinando Casini sarebbe il candidato in pectore per occupare la stanza migliore di Palazzo Chigi. Poi c’è l’ultima opzione, quella di Bersani. L’attuale leader del Pd starebbe muovendo le sue “armate” in pieno accordo con Romano Prodi. Al Professore andrebbe la poltrona del Quirinale mentre lui diventerebbe il premier in caso di sconfitta del centrodestra. Non a caso Prodi, parlando della manovra e della crisi, sostiene che ci vuole una tregua e non il governissimo, nonché un momento di unità politica. E Bersani, in linea con l’ex presidente del Consiglio, ha chiamato Gianni Letta ribadendo la disponibilità del Pd per garantire tempi rapidi nell’approvazione della manovra: «Noi per l’Italia facciamo la nostra parte». E l’esecutivo d’emergenza chiesto dalla Bindi? Non se ne parla proprio, perché non fa gioco nella nuova tornata di Risiko.

Commenti