Perché sentiamo il bisogno di svelare un segreto: la ricerca

Riceviamo da Alessandro Bovicelli e volentieri pubblichiamo:

Caro direttore,

I ricercatori hanno studiato perché delle volte sveliamo un segreto che avevamo giurato di tenere per sempre nostro. Non c’entra l’essere più o meno riservati . Si potrebbe pensare che un segreto affidato nelle mani delle persona più riservata rappresenti una sicurezza e quindi possiamo stare tranquilli invece a subentrare sono altri meccanismi che superano la loquacità o la massima riservatezza della persona. Talvolta si pensa di parlare con qualcuno perché abbiamo come un peso, un senso di colpa che aumenta se non ci confidiamo  anche per non perdere un’amicizia importante. Più poi il segreto riguarda un argomento delicato più questa sensazione è forte. Finisce che non riusciamo a tenerlo nostro e lo riveliamo. Se cosi dovesse essere sarebbe meglio poi parlare con chi si è confidato con noi e dirgli o dirle che non siamo riusciti a trattenerci.