Meloni contro Fico: «Più amore? No, pugno di ferro contro chi stupra e uccide…»

«Roberto Fico oltre i confini della Boldrini. È piena emergenza stupri da parte di stranieri, è stata uccisa e stuprata un’altra ragazzina ma per il presidente della Camera la soluzione è “più amore”. Per Fratelli d’Italia invece ci vogliono i blindati, la polizia in strada, tolleranza zero per chi delinque e per l’immigrazione clandestina, la castrazione chimica per pedofili e stupratori». È quanto scrive su Facebook il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni in replica a Fico che parlando della morte della sedicenne Desirée Mariottini ha detto che «la coesione sociale è il mezzo fondamentale per costruire il resto della comunità solidale. Anche nei momenti difficili non ci vogliono ruspe ma più amore e partecipazione».

Migliaia di like al post della Meloni

Il post di Giorgia Meloni in pochissimo tempo ha ottenuto migliaia di like e condivisioni. Tantissimi i commenti. Scrive un utente: «Fico dovrebbe dimettersi, non rappresenta i cittadini che hanno votato il 4 marzo». E un altro aggiunge: «Se viene toccato qualcuno della sua famiglia dice la stessa cosa signor Fico o chiede carcere a vita con amore ovviamente?». E Rossella B. scrive: «Benissimo !!!!! Che Fico vada in quei quartieri dove è stata macellata Pamela e quella povera ragazza Desirée drogata e stuprata per dodici ore e porti tanto amore, vedrà come saranno contente le risorse. Ripete pedissequamente una litania vecchia di decenni, recitata da politici e prelati, i cui risultati sono ben visibili nelle pagine di cronaca. Ormai non siete più credibili, si rassegni».