Gasparri: «Anche un bambino di terza elementare avrebbe bocciato la manovra»

sabato 6 ottobre 13:49 - DI Alessandro Giuliani

Un giudizio severo. «Non ci voleva nemmeno l’esame della Unione Europea per bocciare la manovra del governo a trazione grillina. Bastava uno studente di terza elementare. Di Maio è un imbroglione che diffonde bugie». Il giudizio è del senatore di Fi, Maurizio Gasparri, a commento della lettera con cui l’Ue si dichiara preoccupata dei numeri contenuti nel Def. Spiega Gasparri ed entra nel merito: «Parliamo del reddito di cittadinanza. Si stanziano 10miliardi, di cui uno servirà ai centri per l’impiego. Ne restano 9. Erogando 780 euro al mese e moltiplicando per dodici mesi questa cifra, si ottengono 9.360 euro l’anno per ciascun avente diritto al reddito di cittadinanza».

Gasparri: «Di Maio mente»

Pertanto, «Dividendo i 9 miliardi per i circa 9mila euro si ottengono un milione di persone che potrebbero, in teoria, usufruire di questo reddito. Non poche, ma molte meno dei sei milioni e mezzo di italiani di cui, mentendo spudoratamente, parla Di Maio. Ed anche erogazioni parziali non consentirebbero di raggiungere mai una cifra che richiederebbe un investimento di circa 70 miliardi. Come volete che possano giudicare una manovra così falsa, truffaldina èindegna?». Po Gasparri rileva inoltre un fattore che sta susscitando molto malumore e confusione: «Peraltro, ricordiamo a Salvini che in questo milione di potenziali destinatari del reddito di cittadinanza, un sesto di quelli di cui parla il bugiardo Di Maio, la gran parte sarebbero rumeni residenti in Italia, e extracomunitari con permesso di soggiorno. Insomma, la Lega sta collaborando con gente che regala i soldi degli italiani agli extracomunitari. Una autentica follia. Imbarchiamo migliaia e migliaia di navi Diciotti con assegno annesso. Ma siamo matti?», conclude Gasparri.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • carlo.cervini@venetolavoro.it 8 ottobre 2018

    L’unica certezza è che in questo Stato tanto straccione quanto ladrone e disonesto le tasse non caleranno di un centesimo, anzi aumenteranno quelle nascoste o che verranno tolte/ridotte agli Enti pubblici e pseudoprivati (tipo Banche) che li scaricheranno poi sugli utenti e clienti. La solita infamia di una classe dirigente meritevole della gigliottina.

  • maurocollavini@libero.it 8 ottobre 2018

    Credo che dal 1945 questa sia probabilmente la prima legge a favore del popolo italiano a differenza delle altre che erano a difesa dei potenti e dei capi. Punto. Non c’è da discutere è cosi e va non solo salvata ma votata a gran voce. Se ne è accorto anche qualcuno del PD ovviamente voi di Forza Italia continuate a non capire un c****. La fgesta è finita e se non si troveranno i soldi spero che come da molto tempo scrivo inizino a diminuire i lauti ed immeritati compensi di voi politici e dei vostri amici politici, burocrati e dirigenti pubblici; Che tolgano finalmente i vitalizi le pensioni d’oro anche se con contributi versati perchè nel pubblico se uno ha avuto la possibilità di versare contributi per poi avere una pensione molto alta (olter 5.000,00 euri il mese netti) ha semplicemente rubato per tutta la vita perchè il suo stipendio è sempre stato un furto. Iniziate un po a capire che il popolo italiano si è rotto i c******* di essere continuamente rapinato e sfruttato.

  • depalma.aurora@libero.it 7 ottobre 2018

    Il reddito di cittadinanza serve soprattutto per arginare la situazione di disagio che si stava tramutando in alterazione delle coscienze. al sud purtroppo nn tutti lavorano, c è un divario con il nord terribile. la povera gente (ce ne è tanta , vera,) da sempre si accontenta di poco. ma da qualche anno si è sorpassato un limite pericoloso, e voi sapete che cosa succede quando la gente nn solo nn può vestirsi più, ma nn può neanche mangiare…… quindi per ora è così. e Di Maio che pur essendo una persona tenera, è forte quando prende gli impegni. governativi.’ ha fortemente voluto attuare questa manovra, proprio per fermare un processo che avrebbe portato a ben altra situazione più pericolosa.. le condizioni nn sono come vorrebbero far credere quelli che la criticano. forse il denaro è tanto, l impegno è forte e molto arduo, ma nn dimentichiamo che il reddito ce l’hanno anche altri paesi, e tanti paesi hanno il debito e la percentuale di sforamento è quasi ugale. ma c’è da dire un ultima cosa. se tutti si accaniscono CONTRO, vuol dire che stanno riflettendo sulla pericolosità di questi anni passati, di quanto ci hanno tolto.ed u pò di fifa ce l hanno tutti. E’ strana una cosa: come mai l europa ha risposto così velocemente (per l’approvazione del DEF?/)

  • depalma.aurora@libero.it 7 ottobre 2018

    La divisione la sappiamo fare tutti. ma se tu sei nelle classi elementari, noi da un po abbiamo superato anche l università

  • Giovanni Acquaviva 7 ottobre 2018

    Ma come potete pensare che Salvini, col suo 17%, riesca a bloccare completamente il reddito di cittadinanza fortemente voluto come primo punto di programma da un partito che ha preso quasi il 335 dei consensi? Anziché continuare a criticarlo, cercate di aiutarlo a modificare e alleggerire questo ineluttabile provvedimento, senza mettergli continuamente i bastoni fra le ruote! E auguratevi che Di Maio resti al suo posto e goda a lungo di buona salute, perché il giorno che cade lui, non mettono sù Salvini o la Meloni, ma “dibba”, fico, o altri ultrasinistri del genere… e allora sì che stiamo freschi! Ricordatevi che Di Maio, vi piaccia o no, è il meno peggio dei grillini!

  • gibiasiotto@libero.it 7 ottobre 2018

    La pensione da 1000 euro agli anziani in difficoltà sarebbe costata poco piùdella pensione da 500 euro assegnata anni fa dal governo Berlusconi. La tassa piatta al 23% proposta da Forza Italia non sarebbe costata nulla, perché compensata dalla riduzione delle detrazioni e dalla scomparsa dell’evasione non più conveniente per i redditi alti.

  • anna.sto@libero.it 7 ottobre 2018

    Fateli lavorare in pace. Gasparri datti una calmata e cerca di essere meno offensivo. Ricorda che sono stati votati dalla gente.che voi.e il pd avete mandato in rovina.

  • flo.faso@libero.it 7 ottobre 2018

    ma come sono intelligenti questi di forza italia tra questo e tajani sono una bella copia

  • ruberti.luca@tiscali.it 7 ottobre 2018

    UNO che nasce Missino, transita per AN e ora è il capogruppo di Sforza Italia in Senato non mi pare possa parlare molto…

  • marcojacinto@mail.com 7 ottobre 2018

    Mi pare che il RC vada solo ai cittadini italiani: rom e richiedenti asilo non lo sono. Poi, 780 è un’integrazione per tanti pensionati, che magari percepiscono pensioni da fame, che passerebbero a 780: per loro quindi sarebbesolo un’integrazione, giusta e sacrosanta. Lo stesso vale per tantissimi precari a 3-400 euro al mese. E poi FI vuole smetetrla di aggredire così brutalmente questo governo? Io ho votato FdI e conto di rifarlo, ma solo se dà una mano al governo, non se si accoda a FI.

  • alberto.caioli@email.it 7 ottobre 2018

    …aspettavamo proprio te: in che classe sei per dire sempre le cavolate che “spari”? Ma cosa fai di buono e intelligente dalla mattina alla sera? E continuano a tenerti lì con Brunetta?

  • Giovanni Vuolo 7 ottobre 2018

    DELLA SERIE COME PERDERE UNA PARTITA GIA’ VINTA. SALVINI STA ROVINANDO SE’ STESSO, LA DESTRA E L’ITALIA CON QUESTO INSENSATO SOSTEGNO AI CINQUE STELLE. STA PERDENDO TUTTO QUELLO DI ECCELLENTE CHE AVEVA FINORA FATTO. COSI’ ANCHE GLI STRANIERI, I ROM, QUELLO DEI CENTRI SOCIALI, SARANNO RETRIBUITI PER POTERSI DEDICARE ANCORA MEGLIO ALLE LORO ATTIVITA’ EVERSIVE. SPERIAMO CHE SI RAVVEDA LUNGO IL CAMMINO CHE PORTA A DAMASCO, ALTRIMENTI L’ITALIA NON AVRA’ PIU’ SPERANZE, PERCHE’ NON SOLO AFFONDEREMO IN UN MARE DI DEBITI, MA NON AVREMO PIU’ NEMMENO LA CERTEZZA DI POTER CONTARE SU PROSSIMI GOVERNI DI CENTRODESTRA, VISTO CHE I CONSENSI ALLA LEGA, A SEGUITO DEGLI INEBITABILI SFRACELLI, POTRANNO RAGGIUNGERE PERCENTUALI PRECEDUTE DALLO ZERO VIRGOLA………

  • andrea.somenzi@yahoo.com 7 ottobre 2018

    A Maurì…. fattene una ragione: SPESA A DEFICIT PRODUTTIVO !!! Anche senza uscire dall’€
    SBATTERSENE ALTAMENTE DEI PARAMETRI !!! 6-7-8 anche 10% di sforamento !!!!!

  • andrea.somenzi@yahoo.com 7 ottobre 2018

    Stavolta ti do ragione Maurizio, ma Dimaio è al governo e sta tentando di girare il Titanic lontano dalla TROIKA, nel senso che secondo me si uscirà presto dalla zona euro o dalla UE e così si che si potrà ripartire…… senza pd e senza il pensionato mediaset

  • gabrielepellegrini654@gmail.com 7 ottobre 2018

    Sono pienamente d’accordo con le considerazioni di Gasparri; i veri punti cruciali da risolvere: l’attuale “carrozzone” dei centri per l’impiego e il costo del lavoro, o sono affrontati in maniera superficiale o non sono neanche accennati!

  • meuccipietro@gmail.com.com 7 ottobre 2018

    Effettivamente questa boiata del reddito di cittadinanza è una grossa spina nel fianco del nostro carissimo Matteo. Spero che trovi presto l’occasione per liberarsene ed avere le mani più libere per fare davvero l’interesse degli italiani.

  • angeloprof58@libero.it 7 ottobre 2018

    Gasparri è servo di Berlusconi, non mi è mai piaciuto proprio per il suo servilismo, i veri bugiardi sono tutti i forzisti e piddini che pensano solo alla ue e non all’Italia !

  • cardi.f@web.de 7 ottobre 2018

    Gasparri, poltronaro a vita che non hai mai fatto un c**zo: chiudi la bocca!

  • mauro@mgrmoda.com 7 ottobre 2018

    …a mortoooooooo ma ritirate ch’e’ ora… se continuate a parla’… a dichiara’ tu…le papere starnazzanti ed il vecchio Super ed ora povero cazzaro… alle prossime n’entrate manco in parlamento.. nemmeno il 3%… e siccome ho votato FI x 20a… 2/3 de voi… farebbero… colore…

  • Elettrodomotica@gmail.com 7 ottobre 2018

    Le manovra dei governo nasce da incontri, riunioni di gruppo, da lavoro analitico, arriva questo lecchino dell’Europa e si permette di offendere il governo. Gasparri e solo un sobillatore.

  • llabo@libero.it 6 ottobre 2018

    E quella che aveva nel programma antevoto Forza Italia? Era da scuola materna? Dov’é la differenza con pensioni minime a 1.000 euro per tredici mensilità, il Reddito di Dignità o come cavolo si chiamasse, la pace fiscale, la flat tax ,se non che queste promesse avrebbero inciso maggiormente sul deficit? Erano promesse fasulle?

  • llabo@libero.it 6 ottobre 2018

    E quella che aveva nel programma antevoto Forza Italia? Era da scuola materna? Dov’é la differenza con <>se non che queste promesse avrebbero inciso maggiormente sul deficit? Erano promesse fasulle?