Finti “sbarchi” organizzati dai sindaci, Meloni attacca: «Noi con gli italiani» (video)

venerdì 5 ottobre 12:44 - DI Fortunata Cerri

«Alcuni sindaci hanno simulato uno sbarco di profughi sulle coste sarde per sensibilizzare la gente sul tema dell’accoglienza e del razzismo. Noi di Fratelli d’Italia invece organizzammo uno sbarco simbolico per un’altra forma di razzismo: quello delle politiche contro i disoccupati, anziani, disabili e pensionati italiani. E mentre c’è chi ancora lotta per promuovere l’accoglienza a tutti i costi, noi preferiamo stare dalla parte degli italiani, i veri discriminati». Giorgia Meloni ha replicato all’iniziativa di cinque sindaci che, arrivati a bordo di un gommone sulla spiaggia di Santa Caterina di Pittinuri in Sardegna, hanno simulato uno sbarco per accendere i riflettori sul tema dell’accoglienza e del razzismo. La leader di FdI ha così pubblicato un post corredato da foto che ricorda un’inizitiva di Fratelli d’Italia del 2014.  In quell’occasione fu organizzato al porticciolo di Ognina a Catania uno “sbarco” simbolico di disoccupati, anziani, disabili e pensionati. «Lo Stato italiano – aveva detto Giorgia Meloni – investe di più per gli immigrati clandestini che per gli italiani in difficoltà».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • rocco.contarino@libero.it 6 ottobre 2018

    Bravissimi continuate così, siete l’avvenire d’Italia, non mollate, alle prossime elezioni grazie a voi le vostre deputazioni spariranno dal parlamento, consigli regionali, comuni, europa, e perché no, circoli della caccia, ecc.ecc. ma sì, anche dalle riunioni condominiali ! Non rappresenterete nessuno dato che già oggi non rappresentate gli italiani.
    Bisogna vedere con quali e di chi i soldi necessari spesi per queste buffonate, se hanno percepito gettoni di presenza et similia queste anime pie.

  • fdesalvo@aconet.it 6 ottobre 2018

    Però vi siete persi il video più bello: il salvataggio di finti naufraghi con in testa l’elmetto della protezione civile.
    Infatti di naufraghi veri (90% finti, bucare il gommone quando la nave di soccorso è in vista) non ce ne sono quasi più. I Libici hanno iniziato a fare buona guardia alle loro coste, e per fortuna così sono diminuiti anche i morti.
    Quindi occorreva trovare dei naufraghi finti, però nessuno di loro si è sacrificato per farci trovare anche il morto sul gommone!
    Siamo a chi la fa più comica. Povera Italia!!

  • giorgio.conti@unipr.it 6 ottobre 2018

    ……non certo per motivi umanitari ma per avere mano d’opera gratis da fare lavorare come nuovi schiavi, ecco codesta e’ la motivazione che ha spinto questi sindaci.

  • Silviatoresi@gmail.com 6 ottobre 2018

    Sì preoccupano tanto degli immigrati e degli italiani poveri? Poi si meravigliano di aver perso le elezioni!!!!!

  • roccoangela60@yahoo.it 6 ottobre 2018

    Ridicoli e pericolosi…sono contro il bene dell’Italia…Vergogna…portassero gli immigrati che tanto amano a casa loro e nei loro quartieri…

  • catalano.alfonso@gmail.com 6 ottobre 2018

    Fategli un TSO. Hanno bisogno loro di aiuto

  • scaldom@hotmail.com 5 ottobre 2018

    io a questa gente leverei il passaporto e la spedirei per sempre in africa

  • claudia.pittol@libero.it 5 ottobre 2018

    Ma che problema c’è, mandiamo tutti gli irregolari e i rom da questi sindaci, de Magistris in testa,ma senza un soldo però.

  • Giuseppe Tolu 5 ottobre 2018

    Ma chi vota queste persone!? Roba dell’altro mondo

    • Giuseppe Forconi 6 ottobre 2018

      Chi li votano …???? Tutti quelli che credono in un governo comunista che li lasci vivere e guadagnare senza lavorare, un governo di falce e martello, la falce per tagliarsi la barba e il martello per darselo su i marroni.