Salvini ad Asia Argento che lo attacca: ti offro una camomilla, raccontami i tuoi problemi

Asia Argento che, evidentemente, ha bisogno di stare sempre sul palco e sotto i riflettori, attacca il ministro dell’Interno, Matteo Salvini. Lui, serafico, replica: ti offro una camomilla, raccontami i problemi che hai.
In crisi di astinenza mediatica, dopo le sparate su Weinstein e sul mondo del cinema che l’avevano proiettata sui giornali di mezzo mondo, la figlia di Dario Argento sente l’impellente necessità di inserirsi nella polemica a distanza fra Saviano e Salvini che lo scrittore ha definito «ministro Malavita» ritrovandosi, a quel punto, ovviamente, querelato.

Tutto parte dal tweet di Saviano, fresco di querela: «il Ministro della Mala Vita si è deciso a querelarmi – scrive Saviano sul suo profilo Twitter – Non ho ancora avuto comunicazione ufficiale,ma chiederò di essere interrogato perché non arretro davanti a un potere che ha paura delle voci critiche. Salvini in tribunale sarà chiamato a dire la verità. Esperienza per lui nuova».

Spunta, a quel punto, Laura Boldrini, altro personaggio in cerca di riflettori dopo aver perso lo scranno di presidente della Camera ed aver rastrellato un misero 2,3 per cento di voti alle ultime elezioni: «caro Roberto, non sei solo, Con te ci sono tanti uomini ma anche tante donne di buona volontà che non hanno paura! Respingiamo Salvini», cinguetta dal suo profilo Twitter.

Li deride il vicepremier e ministro dell’Interno tornando, con un tweet, sulla polemica con Roberto Saviano e commentando così il messaggio da barricadera che l’ex-presidente della Camera ha postato per esprimere la sua solidarietà allo scrittore dopo l’annuncio di querela: «Boldrini: “caro Roberto, non sei solo, Respingiamo Salvini“. Che coppia!», scrive Salvini.

A replicare al tweet del leader della Lega non sono, però, i diretti interessati ma proprio Asia Argento che si scaglia contro il ministro dell’Interno, con l’epiteto “Salvinimmer…“.

Immediata arriva la controreplica del vicepremier che scrive alla figlia di Dario Argento deridendola: «Dai Asia, secondo me non sei così cattiva, se ti va ti offro un caffè (meglio una camomilla), mi racconti i problemi che hai e vedo – conclude – se posso aiutarti».

Ma, in realtà, sono molti gli utenti che replicano tanto ad Asia Argento, quanto alla Boldrini e a Saviano. «Fammi capire – scrive su Twitter Loredana Marianello – se gli haters colpiscono te, al rogo, se colpiscono Salvini gli diamo un premio? Coerenza questa sconosciuta. La critica politica è ben accetta, ma accusare un ministro di godere della morte di bambini in mare è da querela! Voi vivete in un mondo sottosopra«.
Le fa eco Salvatore Indelicato rivolgendosi così alla Boldrini: «Ma come Lei che si lamenta per l’odio della rete, e si fa ora promotrice dell’odio contro Salvini ? Non é in contraddizione?»