Marchionne in terapia intensiva: condizioni irreversibili

C’è massimo riserbo sulle condizioni  di salute di Sergio Marchionne, l’ormai ex ad di Fca ricoverato da tre settimane in ospedale a Zurigo dove è stato sottoposto a un intervento chirurgico alla spalla. Da qualche ora si è diffusa la notizia che il  manager sarebbe ricoverato in terapia intensiva in coma irreversibile  ma nulla filtra dall’ospedale, davanti al quale si è radunata una  decina di giornalisti e fotocineoperatori, né ci sono conferme da  parte di Fca. Per quanto riguarda l’azienda, infatti, le comunicazione sono ferme  alla nota post cda di ieri nella quale si comunica “con profonda  tristezza” che “in settimana sono sopraggiunte complicazioni inattese  durante la convalescenza post-operatoria” di Marchionne “aggravatesi  ulteriormente nelle ultime ore”, che non permettono al manager di  “riprendere la sua attività lavorativa”.