Fca, giallo sulla salute di Marchionne. Al suo posto nominato Mike Manley

Mike Manley, responsabile del brand Jeep, è il nuovo amministratore delegato di Fca. Lo ha deciso il Consiglio di amministrazione che, come era stato già annunciato dal presidente John Elkann, ha quindi optato per una soluzione interna. Il Cda del gruppo era stato convocato in seguito all’uscita improvvisa di Sergio Marchionne per motivi, forse, di salute ma non meglio precisati. Cinquantaquattro anni, Manley era ceo del marchio Jeep e responsabile del brand Ram. Dal 2011 siede anche nel Gec, Group Executive Council di Fca. Marchionne, sottopostosi alcune settimane fa a un delicato intervento chirurgico a una spalla, necessiterebbe di un periodo di convalescenza più lungo del previsto, di qui l’esigenza di sostituirlo. Nonostante lo stesso Marchionne avesse annunciato che avrebbe lasciato Fca nell’aprile del 2019 dopo l’approvazione dei conti del 2018, il ruolo di vertice, tuttora in capo a Marchionne, richiede una presenza costante che il manager non sarebbe stato in grado di garantire. «Complicazioni inattese, aggravatesi nelle ultime pre», ha detto John Elkann.