Sanchez: la Spagna accoglierà i migranti a bordo dell’Aquarius. Conte ringrazia

lunedì 11 giugno 20:06 - di Redazione

I 629 migranti a bordo della nave Aquarius verranno accolti nel porto spagnolo di Valencia. Lo ha annunciato il premier spagnolo Pedro Sanchez. “E’ nostro dovere contribuire ad evitare una catastrofe umanitaria e offrire un porto sicuro a queste persone”, ha annunciato Sanchez in un comunicato della Moncloa, sede del governo spagnolo. Il sindaco di Valencia Joan Ribò ha spiegato che il suo Municipio sta già lavorando per dar corso all’accoglienza. Poco fa l’associazione Sos Méditerranée ha fatto sapere che “lo stato di salute dei 629 migranti salvati in mare è stabile ma rischia di aggravarsi nel corso della giornata. Sono sempre più preoccupati e chiedono quando potranno raggiungere la terraferma”. L’Aquarius è una nave per il salvataggio dei migranti nel Mediterraneo delle organizzazioni SOS Méditerranée e Medici Senza Frontiere, che la gestiscono congiuntamente dal 2016. È una vecchia imbarcazione della Guardia Costiera tedesca, che l’aveva usata dal 1977 fino al 2008. È lunga 77 metri e può ospitare fino a 500 persone. Ha la bandiera di Gibilterra. Il premier italiano Giuseppe Conte ha ringraziato il capo del governo spagnolo: “L’Europa – ha detto – comincia a farsi carico del problema”.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • oriana301@gmail.com 12 giugno 2018

    Conte ringrazia,io non lo avrei fatto.E’ loro dovere prendersi gli “invasori”,nella speranza che non ce li rimandino via terra.In quanto a medici senza frontiere,anche loro sono da perseguire.Via tutti

  • baffodoro@intrage.it 12 giugno 2018

    ALT: adesso i “migranti” VOGLIONO Italia o niente! Che colpo di fortuna ci è capitato, facciamo di necessità virtù: ANDIAMO A SBIRCIARE quali sono, e quali sono stati gli INTERESSI del PD/comunisti/progressisti di Renzi e quel “salamino striminzito Martina, con Berlusconi consenziente per far andare le Aziende sue e di soci invisibili ( chi vuole capisca…) ancora verso la continuità! Forza Matteo NON MOLLARE ORA che la “guerra” sta iniziando!

  • giovanni vuolo 12 giugno 2018

    E’ SOLO UN PANNICELLO CALDO, E NON CREDO CHELA SPAGNA VORRA’ ACCOGLIERE ANCHE ALTRE NAVI. IL PROBLEMA E’ CHE SE NON SI CHIUDONO DAVVERO I PORTI, SENZA DISTINZIONI, NON SI RISOLVERA’ NIENTE. E BISOGNA COMINCIARE CON I RIMPATRI DEGLI ILLEGALI PRIMA DI SUBITO, COSI’ CI DOTEREMO DI UN POTENTE DETERRENTE AI NUOVI FLUSSI MIGRATORI. A MARGINE, GRADIDERI ANCHE CHE LE NAVI DELLA MARINA MILITARE LA SMETTESSERO DI FARE I TAXI DEL MARE. .

  • Brigantenero@gmail.com 12 giugno 2018

    Legge subito a casa mia entra solo chi dico io.

  • 12 giugno 2018

    Lo hanno spifferato al mondo intero sapendo già in partenza che non sarebbe stato possibile.
    Le navi che raccolgono i pseudo immigrati li portassero nei loro stati di appartenenza.

  • giulioarditi@libero.it 12 giugno 2018

    Sono appena stati “salvati” e si comportano già da prepotenti! L’Africa agli africani!

  • Marikafacco@yahoo.it 12 giugno 2018

    molto bene spagnoli! Se credete ve ne possiamo mandare anche un po’ di quelli che girano per le nostre strade e stazionano davanti a tutti i nostri supermercati….

  • ftrohxxajdk@tenypk.com 11 giugno 2018

    bene. Pigliateveli voi spagnoli, e vedrete che ne arriverano altri molto presto… e altri ancora, e altri ancora… Poi capirete anche voi che l’africa e l’asia si stanno trasferendo a casa nostra per campare alle nostre spalle.

    • laurabovati@yahoo.it 12 giugno 2018

      Sono assolutamente d’accordo!

  • Luca Spagnoletti 11 giugno 2018

    Bisogna fare subito un bel decreto legge antiimmigrazione e dissociarsi da politiche Ue su “accoglienza”. Senza paura. Giorgia e Matteo, sveglia !

  • Luca Spagnoletti 11 giugno 2018

    finalmente una buona notizia.