Antonio e Cleopatra sconfitti alla battaglia di Anzio. Nuova gaffe Invalsi

Antonio e Cleopatra furono sconfitti nella battaglia di Anzio”. È l’ennesima gaffe comparsa sui test Invalsi per la quinta elementare. L’errore, che lega la battaglia alla località del litorale laziale anziché ad Azio, situata sulle coste greche, in poche ore ha fatto il giro del web, scatenando polemiche e ironie sui social network. “Invalsicomio – si legge in un post di Unicobas Scuola – Ma quell’analfabeta che ha scritto il quiz Invalsi su Cleopatra, che scambia la battaglia di Azio per la battaglia di Anzio, gira per il Ministero col cappello da Napoleone? E quale azienda di ciarlatani ce li ha mandati quei neoliberisti selvaggi che vogliono introiettare nei bambini delle Elementari lo spirito imprenditoriale? E la tempistica direttivo-autoritativa in stile neo-comportamentista da comunità terapeutica? Ne vogliamo parlare? È vero che Anzio è più vicina a Roma di Azio, ma come è noto a tutti gli studenti, tranne forse che al ministro Fedeli, la battaglia navale di Azio si svolse il 2 settembre del 31 avanti Cristo e concluse la guerra civile tra Ottaviano e Marco Antonio. La battaglia fu vinta dalla flotta dio Ottaviano anche perché Antonio fu convinto da Cleopatra a rinunciare al combattimento quando l’esito dello scontro era ancora incerto. Alla fine della battalgia vi furono più di conquemila morti e decine di navi affondate. I soldati di Antonio che si arresero furono riportati in Italia dalla flotta di Ottaviano. Quello invece che non tutti sanno è dopo l’umiliazione di questa sconfitta, Antonio si suciò. Dopo qualche giorno Cleopatra ne seguì l’esempio facendosi avvelenare da un serpente.