Parlamentarie flop, Di Maio candidato premier con 490 voti. La Taverna 2000…

Un flop, una figuraccia maturata tutta all’interno del M5S: sono solo 490 i voti andati a Luigi Di Maio alle parlamentarie del Movimento 5 Stelle per quanto riguarda il collegio Campania 1 – 01 alla Camera. La notizia arriva da una fonte certa, il blog di Beppe Grillo, altro che fake news. Ha votato solo un terzo dei grillini registrati sulla piattaforma Rosseau, un astensionismo notevole che non promette nulla di buono.

Secondo quanto si legge nel file contentente i risultati della consultazione online, pubblicato oggi sul Blog delle Stelle, il candidato premier 5 Stelle è risultato il più votato del suo collegio, dove si sono registrati 2.040 voti, ma lui ne ha incassato solo un quarto. Con questo magro bottino, Di Maio si presenta agli elettori come candidato premieri di tutti gli italiani. Umiliato anche dai suoi colleghi, come Paola Taverna, la pasionara romana dei Cinquestelle, candidata al Senato nel Lazio: lei ha raccolto 2.136 voti ed è stata la più votata del collegio Senato Lazio – 01 – 02 – 03, sui 12.068 voti complessivi del collegio. Per Carla Ruocco, candidata alla Camera, le preferenze sono state 1.691. A Roberto Fico sono invece andati 315 voti su 1.105 nel collegio Campania 1 – 02.

E gli altri? 300 clic per Gianluigi Paragone. Il giornalista, candidato al Senato, è risultato il più votato nel collegio Lombardia – 03. Il capitano Gregorio De Falco (candidato sempre a Palazzo Madama) ha vinto il collegio Toscana – 02 raccogliendo 262 voti su 2.155. L’ex presidente Adusbef Elio Lannutti è risultato il terzo più votato nel collegio Lazio – 01 – 02 – 03 per il Senato (alle spalle di Paola Taverna ed Elena Fattori) con 405 consensi. Al quinto posto nello stesso collegio c’è Emanuele Dessì (144 preferenze), il candidato finito nella bufera per il video con Domenico Spada e per il canone d’affitto della sua casa a Frascati al quale Di Maio, oggi, ha chiesto un passo indietro…