Un elettricista di Montecitorio guadagna più di un consigliere di Trump

sabato 6 gennaio 12:37 - di Redazione

L’Italia  dei privilegi è più viva che mai. «Possibile che un elettricista di Montecitorio possa prendere più soldi dei principali collaboratori di Trump?». È questa la domanda  che si pone oggi, sul Corriere della Sera, Gian Antonio Stella.  Per quanto possa sembrare assurdo, è proprio così. «Questo dicono i numeri», sentenzia impietosamente Stella.  Saltando il tetto dei 240.000 euro (peraltro superiore di 9 mila euro allo stipendio di Angela Merkel) «par di capire che ad esempio lo stipendio di un “collaboratore tecnico”(informatico, elettricista…) al massimo dell’anzianità dovrebbe tornare a 152.663 euro. Tremila abbondanti in più di quanto guadagnano i più stretti collaboratori del presidente americano: al cambio di oggi 149.093».

Al cambio con l’euro, anche i personaggi più importanti dell’Amministrazione Trump prendono più o meno quanto il nostro, fortunato elettricista: 179.700 dollari l’anno. Così «la fidatissima consigliera Kellyanne Conway,  l’assistente personale e director of social media  Daniel Scavino, il direttore degli affari legislativi Marc Short». Ed è anche «quello prendevano l’ex braccio destro di  Donald, il capo di gabinetto Reinhold “Reince” Priebus, protagonista della vittoriosa campagna elettorale ma fatto fuori dopo pochi mesi. E così l’ex stratega vatore Steve Bannon, il direttore di Breitbart News  oggi in rotta col presidente che l’aveva scelto tra mille polemiche come consigliere anziano».  Non solo i consiglieri di Trump sono pagati peggio, ma rischiano anche il posto. L’elettricista di Montecitorio, invece, chi lo caccerà mai via?

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • morreni.antero@gmail.com 9 gennaio 2018

    Italianissimamente …

  • aprilia48@yahoo.it 8 gennaio 2018

    Mi auguro che appena il centro destra prende il potere faccia una profonda pulizia.

  • laurabovati@yahoo.it 7 gennaio 2018

    Strapagati tutti con i soldi delle nostre tasse! Che schifo! È veramente questa la nazione in cui vogliamo vivere?

  • pietro.parini@tin.it 7 gennaio 2018

    Premesso che per entrare a far parte della super privilegiata casta dei dipendenti di camera e senato , occorre essere figli, nipoti , pronipoti di semidei , da illo tempore mi ero proposto – a metà prezzo – per fare l’azzimato commesso di uno dei due palazzi , con la modesta convinzione di svolgere , se non meglio , almeno allo stesso modo tale delicatissimo incarico cosi’ lautamente ricompensato !!!

  • fausto.massaia@gmail.com 7 gennaio 2018

    TOCCA A NOI CACCIARE TUTTI GLI ELETTRICISTI E GLI IMPIEGATI DI CAMERA E SENATO, BANCA D’ITALIA CORTE COSTITUZIONALE ETC, PROPONGO CHE GLI ITALIANI STRINGANO D’ASSEDIO IL PARLAMENTO PER COSTRINGERE IL PARLAMENTO A VARARE LEGGI EQUE IN CAMPO ECONOMICO, IN PARTICOLARE RIDUCENDO DRASTICAMENTE I PRIVILEGI DI CUI GODONO LARGHE FASCE DELLA POPOLAZIONE ITALIANA. OCCORRE UNA RIVOLUZIONE PACIFICA. RIPRENDIAMOCI IL NOSTRO POTERE

    • 8 gennaio 2018

      fausto sono con te come migliaia di Italiani!! ma con la tastiera non succede niente la tastiera serve per trovarci darci appuntamento e assediare il parlamento, fuori il CSM, la magistratura e si ritorni intanto al taglio degli stipendi e dei regali non meritati, con le buone o con le cattive!!

  • pernici@mercurio.it 7 gennaio 2018

    PRIVILEGI INGIUSTIFICATI.

  • enzoclerico@libero.it 7 gennaio 2018

    Perché non si rendono pubblici gli emolumenti di tutti questi privilegiati dipendenti di Montecitorio e statali vari in genere? Già forse la Susannna non vuole i politici di sinistra tanto meno perché perdono voti. Questa è vera e autentica democrazia della sinistra!! Ma perché non si fanno raccolta firme contro questi abusi???

  • e.graziadei@alice.it 7 gennaio 2018

    È questa l Italia degli sprechi da eliminare. Se pensiamo a stato regioni province ed enti vari come RAI INPS ANAS ecc.. chissà che cifre ne usirebbero

  • Exitoab@hotmail.com 7 gennaio 2018

    La solita vergogna italiana. Si deve iniziare a dimezzare tutti gli stipendi del quirinale, Montecitorio ecc. Sai com’è andrebbe meglio l’Italia ? Sarebbe la prima potenza mondiale

  • maxcocchia@gmail.com 7 gennaio 2018

    E Fratelli D’Italia cosa propone sui privilegi della politica ???
    È un tema importante che farebbe guadagnare molti voti.
    Cosa proponete da fare nei primi 100 giorni ???? Attendiamo

  • centenig@gmail.com 6 gennaio 2018

    Cambio casacca anch’io !!!