Rai trascinata nel burrone da Fazio, le Parodi & C. E Mediaset se la ride

martedì 2 gennaio 14:38 - DI Redazione

Scelte sbagliate, programmi che sono stati un flop, egemonizzazione a tappeto da parte di Renzi, i casi eclatanti di Fabio Fazio e delle sorelle Parodi, nonché i continui aggiustamenti al ribasso per quanto riguarda gli spot pubblicitari. E addio ai Mondiali di calcio 2018 che saranno trasmessi da Mediaset. Per Viale Mazzini il 2017 è stato un annus horribilis: la Rai è crollata negli ascolti e ora sta cercando disperatamente di metterci una pezza, mentre Mediaset se la ride. Come evidenzia il Fatto Quotidiano, in un anno ha perso per 410mila telespettatori. Il dato riguarda la fascia della prima serata che è quella su cui si combatte la grande guerra dello share. Se si guardano i dati in valore assoluto il calo è evidente. All’appello nel 2017 mancano ben 123.764 spettatori.

La Rai cerca di difendersi: «Nessuna perdita»

Guardando nel dettaglio il crollo riguarda proprio la prima serata. Rai Uno perde 44.143 spettatori rispetto al 2016. Le cose vanno peggio sulla seconda rete dove c’è un calo di 187.933 spettatori. Su Rai Tre il calo è stato di 177.963 spettatori. Il nuovo anno si sta per aprire con tante incognite. La Rai comunque cerca di metterci una pezza e in una nota afferma: «I risultati del 2017 sono in linea con il precedente anno, con una forte crescita negli ultimi 4 mesi. Dal 1 settembre al 31 dicembre, infatti, l’offerta Rai ha guadagnato nell’intera giornata +0.5 punti di share e +123 mila spettatori rispetto allo stesso periodo del 2016. Ancora più importante è l’incremento nel prime time e nel daytime: in prima serata i canali Rai conquistano in entrambe le fasce quasi un punto in più, +0.9, con +146mila spettatori nella prima serata e +195 mila nel daytime rispetto al 2016». Parole che vengono travolte dall’ironia e dagli sfottò sul web.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • aprilia48@yahoo.it 2 gennaio 2018

    La RAI sta facendo la fine del PD. Chissa’ perche’.

  • zg-1970@libero.it 2 gennaio 2018

    Visto che le smart tv comunicano ai produttori i programmi guardati sarebbe da chiedere a loro il vero share, il sistema a campione ormai è fuorviante ed obsoleto.

  • josep.porta999@gmail.com 2 gennaio 2018

    Personalmente pago un canone per niente ormai con Fazio la Berlinguer Rai Tre, programmi vecchi personaggi centenari, giornalismo di stato, una TV pubblica inguardabile