Influenza virale: 2 milioni di malati. Dal 2019 vaccino anche per i bambini?

venerdì 5 gennaio 15:46 - DI Penelope Corrado

Nuovi vaccini contro l’influenza anche per i bambini che abbiano compiuto i 12 mesi. Fa discutere l’anticipazione del quotidiano La Stampa, che cita un piano del ministero della Salute concordato con l’Istituto superiore di sanità (Iss). Secondo l’articolo, l’idea di offrire gratis i vaccini contro l’influenza anche ai bambini da uno a sei anni avrebbe la finalità di impedire che dai nipoti si propaghi ai nonni, che rischiano di pagare lo scotto peggiore.

Piano del governo per il vaccino influenzale? Arriva la rettifica

Dopo l’anticipazione del quotidiano, sui Social è scattata l’offensiva dei No-vax e di quanti hanno reieterato l’accusa di un regalo all’industria farmaceutica dopo le legge sui 10 vaccini obbligatori. Dopo l’articolo è però arrivata la correzione dell’Iss. «Rispetto a quanto scritto su La Stampa si precisa che non esiste nessun Piano del governo per l’offerta gratuita della vaccinazione antinfluenzale ai bambini sani in Italia». «Da anni – spiega l’Iss – l’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) e il Centro per il controllo delle malattie europeo (Ecdc) hanno introdotto la raccomandazione per la vaccinazione, sia per motivi epidemiologici (protezione della comunità) che economici (complicanze, uso improprio di antibiotici e ingolfamento dei pronto Soccorso), oltre che nelle categorie di rischio, anche dei bambini sani tra i 6-59 mesi. Pertanto il ministero della Salute, insieme all’Iss e alle Regioni, sta esplorando l’opportunità, ma al momento attuale non esiste nessun Piano». Inoltre, «si sottolinea che la vaccinazione antinfluenzale è già offerta gratuitamente e raccomandata a tutti i bambini dai 6 mesi di età che presentano una condizione di rischio», conclude la nota.

Nella settimana di Natale 700mila ammalati

Secondo l’ultimo bollettino dell’Iss, che si riferisce al periodo 25-31 dicembre, i casi di virus influenzale sono stati circa 673mila per un totale, dall’inizio della sorveglianza, di circa oltre due milioni di ammalati. Cifra raddoppiata rispetto alla settimana precedente, quando le persone con l’influenza erano state 387mila. Per ora sono registrati tre morti in Puglia e due persone in coma per l’influenza. Affollatissimi gli ospedali e particolarmente allarmante la situazione pediatrica. Solo al Bambino Gesù di Roma, in un giorno (il 26 dicembre) sono stati registrati trecento ricoveri.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *