Il Pd emiliano “rigetta” Casini. A Milano la Boldrini vuole sfidare Salvini

mercoledì 24 gennaio 11:02 - di Monica Pucci
laura boldrini

Lo ha detto e ripetuto fino a ieri sera, in tv: “Il mio nemico è Salvini, ma anche il fascismo, non esiste quello buono…”. Ecco perché Laura Boldrini sarà costretta a passare dalle parole ai fatti e a scendere in campo e mettersi in gioco personalmente contro il leader della Lega, probabilmente in un collegio nel centro di Milano, dove potrebbe andare in scena, il prossimo 4 marzo, una supersfida politica tra Leu-Lega e Pd, Boldrini-Salvini-Bonino. Sì, perché proprio il Pd, che ha arruolato nelle proprie liste la formazione “+Europa” capitanata dalla leader dei radicali, potrebbe decidere di schierare la sua big per provare il colpaccio nella capitale industriale d’Italia. A Milano, sempre nel collegio più importante, del centro, il M5S punterebbe invece su Manlio Di Stefano.

Se il Pd confida nel colpaccio a Milano (almeno ai danni di Leu…), in Emilia ha grossi problemi a imporre la candidatura di Pierferdinando Casini, cooptato e paracadutato in un collegio sicuro di Bologna 1 Senato in quota «Civica e Popolare» della Lorenzin. Il Pd locale minaccia di non votarlo (dopo aver combattuto lui e la sua Dc per decenni…) e chiede a Renzi di spostarlo altrove. Anche perché a Bologna la sinistra di Piero Grasso schiererà un pezzo da novanta, l’ex presidente della Regione Vasco Errani, esponenti di LeU.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Mikael Bolshitkov 25 gennaio 2018

    I left a comment and you erased it!!! Why??? I am a born Italian from a Russian Jew and Italian mother….I was born in Lucca, Tuscany, my parents immigrated to the USA in 1956 I was 4 years old. I hold 3 degrees from Stanford University in the field of political science. My spouse had an office in Roma, due to the filth in te city she transferred to Dublin. I hold duo citizenship, USA and Italy…I am a stout conservative, but this will be my last statement…

  • Mikael Bolshitkov 25 gennaio 2018

    Good to see you again in politics commadatore!

  • maurizio argentieri 24 gennaio 2018

    “Il mio nemico è la Boldrini, ma anche il comunismo, non esiste quello buono…..”