I migranti in rivolta pure per lo yogurt: polizia nel centro di accoglienza

venerdì 12 gennaio 13:28 - di Redazione

I migranti e la “rivolta dello yogurt”.  Alla fine sono dovuti intervenire gli agenti della polizia. I migranti, infatti, erano in agitazione per colpa della data di scadenza degli yogurt che, secondo loro, erano già andati a male. Il tutto è successo al centro di accoglienza “ex Alimarket”  Bolzano, nella zona Sud della città. Secondo quanto riporta il Corriere dell’Alto Adige, alcuni richiedenti asilo ospitati nella struttura si sono lamentati perché a mensa sono stati serviti dei vasetti di yogurt che riportavano una data di scadenza troppo vicina. A quanto pare, alcuni sarebbero scaduti il giorno stesso. Tutti sanno, ovviamente, che gli yogurt che recano la data del giorno in cui si consuma sono tranquillamente commestibili. Ma i migranti ne hanno fatto un questione esageratamente grave e hanno dato in escandescenze. Si è reso necessario l’intervento delle forze dell’ordine, chiamati dai responsabili del centro per evitare che la situazione potesse degenerare., come sempre accaduto in tutti i centri d’accoglienza in cui le rivolte contro il cibo sgradito hanno causato danni e feriti.  Sul posto sono arrivate alcune volanti e gli agenti, non senza difficoltà, sono riusciti a riportare la situazione alla calma. Non è la prima volta che accadono situazione del genere. In questo caso, la rivolta dello yogurt è apparsa francamente fuori misura.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Alessandra 12 gennaio 2018

    BASTA ! LO FANNO PER OTTENERE ,PER SFINIMENTO, I CONTANTI OGNI GIORNO PER MANGIARE DOVE E COSA VOGLIONO ,(SUCCEDE GIÀ IN MOLTE COOP). I SOLDI LI METTONO GLI ITALIANI CON LE TASSE . IO VOTERÒ LEGA SALVINI.

  • pietro 12 gennaio 2018

    Lasciateli a pane e acqua per un mese, poi vediamo se fanno ancora gli schizzinosi.