Nuovo falso allarme missili nordcoreani: stavolta scatta in Giappone

”Allerta per un missile lanciato dalla Corea del Nord”. L’emittente giapponese Nhk ha fatto scattare un allarme rivelatosi falso e cancellato nell’arco di pochi minuti. Come ha spiegato la tv sul proprio sito, alle 18.55 è stato pubblicato online un messaggio – diffuso anche attraverso un’app – per diffondere quello che viene definito il J-Alert ed esortare la popolazione a mettersi al riparo. A stretto giro, alle 19, è arrivata la retromarcia con una nota pubblicata sul sito ufficiale. Il falso allarme, tra l’altro, non è stato trasmesso in tv e la correzione quasi immediata ha evitato che si diffondesse il panico, come invece è accaduto sabato alle Hawaii per un messaggio analogo inviato per errore alla popolazione. “Nhk news alert. Sembra che la Corea del Nord abbia lanciato un missile. Il J-Alert del governo sollecita la popolazione a trovare rifugio negli edifici o nei sotterranei”, il messaggio inviato dalla Nhk. Il J-Alert in genere viene utilizzato in caso di terremoto. Nel corso degli ultimi mesi, il sistema di segnalazione è stato applicato anche alle situazioni legate alle operazioni missilistiche nordcoreane. Lo scorso anno, Pyongyang ha lanciato due missili nel cielo sopra l’isola di Hokkaido. Tali situazioni hanno spinto Tokyo a varare una campagna di informazione per preparare la popolazione a situazioni d’emergenza. Stavolta, l’allarme è rientrato nel giro di 300 secondi.