Usa-Russia, gli auguri di Putin a Trump nel segno di dialogo e distensione

Non solo summit internazionali e vertici intercontinentali il rapporto all’insegna della collaborazione reciproca, del dialogo e della distensione tra Usa e Russia sembra proseguire – e incrementarsi – tranquillamente al telefono e via posta. Un patto suggellato con l’informazione girata all’intelligence russa da quella statunitense sulla possibilità di un attacco terroristico imminente e rinnovato oggi con il diplomatico messaggio di fine anno inviato dal Cremlino alla Casa Bianca: gli auguri di Putin a Trump.

Gli auguri di Putin a Trump

Un augurio, quello rivolto da Vladimir Putin a Donald Trump, che nel sottolineare come sia essenziale lo sviluppo di un dialogo per migliorare la stabilità strategica in tutto il mondo e individuare risposte ottimali alle minacce globali, rilancia l’asse della collaborazione Usa-Russia sullo scacchiere intercontinentale, in discussione «date le sfide attuali sullo scenario internazionale». Uno scenario, ribadisce il leader russo nella sua missiva di fine anno, per cui «è particolarmente importante che Russia e Stati Uniti si impegnino in un dialogo per rafforzare la stabilità strategica e per trovare le soluzioni migliori per fare fronte alle minacce globali». Lo sviluppo del dialogo sulla base dei principi della parità e del rispetto reciproco – conclude la nota di Putin resa nota dal Cremlino – «potrà consentire progressi per una cooperazione pragmatica a lungo termine», ha chiosato il numero uno da Mosca Putin che, oltre che a Trump, ha scritto e inviato messaggi di auguri a una quarantina di leader: dal presidente siriano Bashar al Assad, al presidente cinese Xi Jinping, al presidente tedesco Steinmeier come alla cancelliera Angela Merkel, e al Papa.

Il messaggio inviato a Mattarella

A Mattarella e al premier Gentiloni, invece, il presidente russo ha indirizzato l’auspicio perché «coordinando i loro sforzi, Russia e Italia possano offrire un contributo significativo al rafforzamento della stabilità e della sicurezza in Europa e in generale nel mondo». «La Russia tiene in grande considerazione le relazioni con l’Italia – ha ribadito Putin – relazioni basate su una tradizione di secoli di amicizia, rispetto reciproco e affinità, e malgrado la difficile situazione internazionale, la cooperazione bilaterale nel 2017 è progredita con successo», ha aggiunto Putin: come si legge sul sito del Cremlino e, ne siamo certi, come avrà saputo, senza stupirsene, il leader di Forza Italia Silvio Berlusconi, legato al presidente russo da anni di  solida e duratura amicizia.