Putin e Trump, in una telefonata l’accordo sul dialogo con Pyongyang?

Il dialogo con Pyongyang? Verterà su un equilibrio a tre: lo anticipa il Cremlino in queste ore, annunciando che il presidente russo Vladimir Putin e il suo omologo americano Donald Trump hanno avuto un colloquio telefonico nel corso del quale si sono espressi a favore di un’apertura diplomatica sulla questione nordcoreana per risolvere la situazione sempre più tesa ad ogni nuovo lancio missilistico “sperimentato” da Kim Jong-un.

Putin e Trump d’accordo sul dialogo con Pyongyang

Un annuncio dato ai giornalisti dal portavoce del Cremlino, Dmitri Peskov,  che ha anche aggiunto a margine della comunicazione che i due leader «hanno convenuto di scambiarsi informazioni e iniziative al riguardo». Il portavoce presidenziale russo non ha specificato quanto tempo è durata la telefonata, ma ha sottolineato che è stata «piuttosto lungo e sostanziale». In precedenza, il servizio stampa del Cremlino aveva reso noto che la conversazione telefonica è avvenuta su richiesta di Washington. I due presidenti si sono scambiati opinioni sulle questioni urgenti dell’agenda bilaterale, nonché su varie crisi, «concentrandosi sui modi per risolvere la questione nucleare della penisola coreana». Anche secondo la Casa Bianca, Trump e Putin «hanno discusso di lavorare insieme per risolvere la situazione molto pericolosa in Corea del Nord». Non solo: a dimostrazione della distensione dei rapporti tra i due leader mondiali, Trump ha anche ringraziato Putin per aver riconosciuto nella sua conferenza stampa annuale che gli Stati Uniti stanno avendo una forte performance in campo economico.