Contromano e a fari spenti nella notte: fermato, aggredisce i carabinieri

Attimi di follia e di pericolo la scorsa notte, quando un 41enne romano, alla guida della sua utilitaria in evidente stato di ebbrezza alcolica, ha imboccato a folle velocità, contromano e a fari spenti, via del Casale di San Basilio.

Contromano e a fari spenti nella notte

Vista la situazione di estremo pericolo per l’incolumità del conducente e degli altri utenti della strada, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma si sono subito messi all’inseguimento dell’auto «impazzita», una mina vagante, riuscendo a fermarla ed evitando conseguenze peggiori. Il 41enne alla guida è stato sottoposto ad accertamento con l’etilometro in dotazione ai Carabinieri, che ha certificato la sua positività con un tasso alcolemico tre volte più alto del minimo consentito dal Codice della Strada. Intuito che i militari stavano procedendo alla sua denuncia a piede libero con l’accusa di guida in stato di ebrezza, l’uomo ha reagito violentemente nei confronti delle forze dell’ordine che, con non poche difficoltà, sono riusciti a bloccarlo solo qualche concitato minuto di ribellione violenta. L’autista spregiudicato si trova ora in caserma, in attesa di essere sottoposto al rito direttissimo: oltre alla denuncia per guida in stato di ebbrezza, dovrà rispondere all’Autorità Giudiziaria del reato di resistenza a pubblico ufficiale.