Ostia, la Comunità di Sant’Egido: «È innegabile, CasaPound aiuta i bisognosi»

«È innegabile che da qualche anno CasaPound aiuti i bisognosi» di Ostia. A dirlo è Rinaldo Piazzoni, uno dei responsabili della Comunità di Sant’Egidio nel Municipio X di Roma. «Loro – ha aggiunto – danno i pacchi alimentari, noi aiutiamo in altro modo».

Sant’Egidio riconosce l’impegno di CasaPound a Ostia

Quello del rappresentante della Comunità di Sant’Egidio non è certo un endorsement per il movimento della tartaruga e, anzi, l’intento di Piazzoni era sottolineare che «insomma quelli di CasaPound non sono gli unici a Ostia a offrire sostegno a chi è in difficoltà. Ci sono le parrocchie, c’è la Caritas, c’è Sant’Egidio. C’è una grande rete di solidarietà, c’è tanta gente che dà una mano». Proprio la necessità di una precisazione del genere, però, conferma quel radicamento sul territorio che CasaPound ha costruito negli anni e con il quale spiega il proprio successo elettorale, in questi giorni indebitamente attribuito a presunte connivenze con la criminalità organizzata del posto.

«La situazione degli italiani è peggiorata»

«Ostia non è solo un quartiere, è una città. Come in tutte le città ci sono le periferie e come in tutte le periferie ci sono situazioni di marginalità, di povertà, di gente che non ce la fa e occupa una casa. Dire che è un “altro mondo” non è giusto, è una espressione che nasconde un atteggiamento di disprezzo», ha spiegato ancora Piazzoni, sottolineando che «la situazione degli italiani è peggiorata. C’è grande povertà tra gli anziani. Il numero di anziani a Ostia non è elevato come in altri municipi di Roma, ma c’è una maggiore povertà, in molti vivono solo con la pensione sociale».