L’ira di Putin: squalificano i nostri atleti alle Olimpiadi per motivi politici

giovedì 9 novembre 18:24 - DI Redazione

Il presidente russo Vladimir Putin collega le squalifiche di atleti russi alle Olimpiadi invernali ad una campagna per interferire nelle elezioni presidenziali. “Vi è il sospetto che tutto sia fatto per creare indignazione fra gli atleti e i tifosi perchè si afferma che lo Stato è coinvolto nella violazione delle regole”, ha detto il presidente russo, citato dall’agenzia stampa Interfax. Le Olimpiadi invernali si terranno a Pyeongchang, in Corea del Sud, fra il 9 e il 25 febbraio, mentre le elezioni presidenziali russe sono fissate per il 18 marzo. Putin è intervenuto dopo che il Comitato internazionale Olimpico ha bandito a vita quattro campioni russi di sci di fondo, ultimi di una serie di atleti di questo paese accusati di doping nell’ambito di indagini sulle Olimpiadi invernali nella località russa di Sochi nel 2014.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *