Turchia, addio Ataturk. A scuola alle ragazze viene insegnato ad obbedire ai maschi

Nuovi libri di testo in Turchia, che assecondano il processo di islamizzazione in corso nel Paese con il progressivo abbandono delle idee di laica modernizzazione di Mustafa Kemal Ataturk. 

I nuovi libri di testo – si legge sul sito di Tempi.it – “per ora verranno adottati solo dalle scuole secondarie religiose, ma dall’anno prossimo saranno obbligatori anche in tutte le altre. In un libro intitolato Vita del profeta Maometto si insegna il jihad come «guerra religiosa», mentre l’obbligo delle donne di obbedire agli uomini viene considerato una forma di «adorazione». Alpaslan Durmus, funzionario del ministero dell’Istruzione, ha però rigettato le accuse di sessismo spiegando che «è stato Allah a dirlo, non io. Dovrei forse correggerlo?».

Altro punto che ha creato polemiche è l’eliminazione dai programmi scolastici della teoria dell’evoluzione di Darwin.  “Perché – secondo il ministro – è complicata per gli studenti e non rilevante”. Erdogan ha sostenuto negli anni scorsi di voler allevare una “generazione devota” ma i suoi critici lo accusano di voler distruggere la laicità dello Stato.