Torna la paura in Abruzzo: terremoto in provincia dell’Aquila

Torna la paura in Abruzzo. Un terremoto di magnitudo 3.9, profondità 8 km, è stato registrato alle 21:58 nel territorio di Scurcola Marsicana, in provincia dell’Aquila. Lo riferisce il sito dell’Ingv. I comuni vicini all’epicentro sono, oltre a Scurcola, anche a Magliano dei Marsi e Tagliacozzo. La scossa è stata avvertita all’Aquila, ad Avezzano, nel Reatino e in alcune alcune zone di Roma.Per precauzione il sindaco di Avezzano ha deciso di tenere chiuse le scuole. Non si segnalano al momento danni. Vale la pena di ricordare che la Marsica fu devastata nel 1915 da un terribile terremoto e che le case sono state costruite, a partire dal periodo tra le due guerre, con criteri antisismici,

La terra ha oggi tremato anche in altre parti d’Italia. Due ore prima, una scossa sismica di magnitudo 3.7 aveva interessato (alle ore 20), il Piacentino, con epicentro sei chilometri a nord di Mortasso, a una profondità di 10 chilometri. I due terremoti sono stati registrati dalle stazioni della rete sismica dell’Istituto nazionale di Geofisica