Al via oggi la ventesima edizione di Atreju, la festa dei patrioti

Torna a Roma da oggi 22 a domenica 24 settembre 2017 il tradizionale appuntamento con Atreju, la storica manifestazione della destra italiana nata nel 1997 nell’alveo del movimento giovanile di An e giunta quest’anno al suo 20esimo anno. La manifestazione prende il nome da Atreju, il protagonista del romanzo La Storia infinita di Michael Ende che combatte contro un nemico subdolo che attacca le giovani generazioni e le spoglia di valori ed ideali: le forze del Nulla.

È tempo di Patrioti”: questo il titolo e tema centrale dell’edizione 2017. L’obiettivo è rappresentare l’idea di Patria: non una nostalgica rievocazione storica e risorgimentale, ma un racconto dell’amore per l’Italia nel nostro tempo e dei mille modi in cui si può declinare nella vita quotidiana. Simbolica la scelta della location: le Officine Farneto, gli ex magazzini di casermaggio del Foro Italico utilizzati anche come fabbrica e ora trasformati in uno spazio polifunzionale. Una ex fabbrica per dare voce a quei “patrioti di ogni giorno” ai quali nessuno dà attenzione: studenti, operai, lavoratori precari, giovani coppie, famiglie, imprenditori, professionisti, uomini e donne in divisa, che ogni giorno si rimboccano le maniche e col sudore della loro fronte fanno grande l’Italia nel mondo. Le sale del villaggio riprendono il filo conduttore della kermesse e prendono i nomi da un pantheon di patrioti: Italo Balbo, Cristoforo Colombo, Adriano Olivetti, Guglielmo Marconi, Grazia Deledda e Luisa Spagnoli. Come di consueto il cuore della manifestazione sarà lo spazio dedicato al futuro del governo della Nazione con due appuntamenti principali. Il primo è in programma venerdì 22 settembre alle 17: la padrona di casa e presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, accoglierà nel dibattito Rigenerare. Un’Alleanza di patrioti per il governo dell’Italia il segretario della Lega Nord Matteo Salvini; il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti; il presidente di Idea Gaetano Quagliariello; il presidente dei senatori di Forza Italia Paolo Romani; il presidente di Noi Repubblicani-Popolo Sovrano Daniela Santanchè; il presidente di Direzione Italia Raffaele Fitto.

La giornata di oggi ad Atreju si aprirà con il Congresso nazionale di Gioventù Nazionale nella sala Italo Balbo, secondo il programma seguente: Relazione introduttiva: Marco Perissa, presidente nazionale uscente; presiede il congresso Salvatore Deidda. Alle 11 inizieranno vari dibattiti: Botteghe per l’Italia. Verso il programma per le elezioni politiche, con Marco Scurria, responsabile nazionale dipartimenti tematici, Giovambattista Fazzolari, responsabile programma FdI, articolati i vari tavoli tematici: Italia sicura. Immigrazione, legalità, sicurezza, con Riccardo De Corato, Augusta Montaruli; Italia sociale. Welfare, lavoro e pensioni, con Luciano Passariello, Gianni Berrino; Italia in corsa. Imprese e professioni, con Fausto Orsomarso, Marcello Gemmato: Italia amica. Economia, fisco e difesa del contribuente con Carlo Ciccioli, Tommaso Foti; Italia giusta. Banche e risparmio, con Franco Zaffini, Diego Petrucci; Italia unita. Coesione nazionale e autonomia locale, con Marco Osnato, Gimmi Cangiano; Italia baricentrica. Rapporto con l’Europa, politica estera, italiani nel mondo, con Luca Ciriani, Paolo Truzzu; Italia bella. Turismo, ambiente, territorio e beni culturali, trasporti, con Alberico Gambino, Gianni Rosa; Italia solidale. Famiglia, sanità e servizi sociali, con Antonio Guidi, Saverio Congedo; Italia nel futuro. Digitalizzazione, nuove tecnologie e snellimento burocratico, scuola, università, con Paolo Marcheschi; coordina: Elena Leonardi.

Alle 16, nella Sala Italo Balbo, ci sarà l’inaugurazione ufficiale di Atreju 2017. Ecco il programma: saluti introduttivi: Edoardo Arrigo (Presidente cittadino GN Roma), Federico Palla (Presidente regionale GN Lazio), Massimo Milani (commissario Roma), Marco Marsilio (Coordinatore regionale). Partecipano: Antonio Giordano (Ufficio di Presidenza), Fabrizio Ghera (Capogruppo Roma Capitale), Marco Silvestroni (Capogruppo Città metropolitana), Giancarlo Righini (Capogruppo Regione Lazio). Presentazione della manifestazione: Francesco Lollobrigida. Coordina: Chiara Colosimo. Alle 17, Sala Italo Balbo, Campo Aperto, il confronto necessario: Rigenerare. Un’Alleanza di Patrioti per il governo dell’Italia. Introduce: Ignazio La Russa, presidente Assemblea nazionale FdI. IIntervengono: Gaetano Quagliariello, presidente IDEA, Daniela Santanchè, presidente Noi Repubblicani, Popolo Sovrano, Raffaele Fitto, presidente Direzione Italia, Paolo Romani, presidente dei senatori di Forza Italia, Stefano Parisi, Energie per l’Italia, Giovanni Toti, presidente Regione Liguria, Matteo Salvini, segretario Lega Nord, Giorgia Meloni, presidente Fratelli d’Italia. Presenta: Pietro Senaldi, direttore di Libero. Con le vignette di Alessio Di Mauro, direttore di Il Candido.

ore 19.00, Sala Italo Balbo: 10 domande a Nello Musumeci, candidato Presidente Regione Siciliana. Intervista Gian Marco Chiocci, direttore Il Tempo. Introduce Adolfo Urso. ore 19.30, Spazio lib(e)ro, il caffè letterario, Sala Cristoforo Colombo:presentazione del libro: Cosa significa oggi essere di destra?: Alla ricerca di un popolo disperso e di una nazione negata, di Marcello De Angelis. Partecipano: l’autore, Alessandro Giuli (direttore di Tempi), Bruno Murgia (deputato). Introduce e modera: Andrea Delmastro. Sala Adriano Olivetti, presentazione del libro Nazislamismo. di Riccardo Prisciano. Partecipano: l’autore, Walter Rizzetto (deputato), Viviana Beccalossi, assessore ambiente e urbanistica Regione Lombardia. Introduce e modera: Alfredo De Sio. Sala Guglielmo Marconi: presentazione del libro Sindacalismo Nazionale: storia narrata da un protagonista di Nazzareno Mollicone. Partecipano: l’autore, Marcello Taglialatela (deputato), Luciano Lucarini (editore). Introduce e modera: Pasquale Viespoli. Sala Grazia Deledda: presentazione del libro FUAN- Gli studenti nazionali tra piazze e atenei – (Prima parte: dai GUF al ‘68) di Alessandro Amorese. Partecipano: l’autore, Massimo Magliaro (giornalista), Raffaello della Bona (fondatore del bagaglino), Achille Totaro (deputato), Andrea Volpi (presidente Azione Universitaria) Introduce e Modera: Ciro Maschio. Ore 20.30, Sala Cristoforo Colombo: Premio Atreju 2017 a Vanessa Ledezma Camero, dissidente venezuelana figlia di Antonio. Partecipano: Marinellys Tremamunno (giornalista venezuelana), Giovanna Petrenga (deputata). Introduce e modera: Giovanni Donzelli. Ore 21.00 Piazza Luisa Spagnoli, musica e danze popolari. La serata sarà conclusa dal concerto di Davide Van De Sfroos.