Bergamo, sparatoria tra rom in pieno giorno e nella piazza gremita

Regolamento di conti tra rom. E sparatoria in pieno giorno. Una scena da film quella che si è potuta vedere, verso le 14.30, a Trescore Balneario nel bergamasco dove a confrontarsi sono state due bande appartenenti ad altrettante famiglie rom. Sono stati attimi di puro terrore nella piazza antistante l’ufficio postale, piazzale Pertini. In pochi secondi si è scatenato l’inferno con una fitta sparatoria. Dalle prime ricostruzioni sembra che siano coinvolte almeno 10 persone -tutte di etnia rom- che viaggiavano su almeno sei auto diverse che si sono inseguite e scontrate prima di fronte a un benzinaio e poi nella vicina piazza Pertini. Dopo il violento scontro tre auto, due Hummer e un’Alfa Romeo di grossa cilindrata si è scatenata anche una fitta sparatoria, con raffiche di colpi di arma da fuoco tra i  componenti delle bande. A seguire un fuggi fuggi generale a piedi. Alcuni testimoni parlano di persone armate anche di spranghe e bastoni: dopo il conflitto a fuoco le tre auto sono state abbandonate sul piazzale. Un uomo è rimasto ferito durante la sparatoria e non è riuscito a dileguarsi. All’arrivo dei carabinieri è stato trovato a pochi metri di distanza sofferente. È stato quindi trasportato in ospedale a Seriate ma non è grave. Pare si tratti di un regolamento di conti tra bande rivali di rom.