Falce e Secchiello: c’è anche una spiaggia comunista ma nessuno protesta… (video)

Falce e Martello invece che Secchiello e Paletta: tra le onde e le dune, li dove il mare luccica e tira forte il vento, campeggiano ogni anno striscioni antimperialisti e simboli di regimi che hanno seminato morte e terrore, esibiti accanto a reti di beach volley, palloni e bacchettoni da giovani compagni in erba e in infradito. Su quel lido non manca neanche una bella bandiera rossa che sventola su un pennone alto come il numero di crimini commesso dai sostenitori del marxismo-leninismo negli ultimi decenni di storia mondiale. La spiaggia comunista esiste, è in Italia, ma nessuno si scandalizza.

Per chi si fosse posto il problema del perché, se una spiaggia fascista va chiusa con l’accusa del reato di apologia e multato chi loda il Ventennio ma ciò non avvenga allo stesso modo anche per i moderni fans del comunismo (come noi sul Secolo d’Italia) vale la pena di ricordare che da alcuni anni, nel sud Italia, va in scena un raduno balneare dal “rassicurante” nome di “Guerrilla” su una spiaggia definita comunista e organizzata proprio secondo i canoni della più ferrea ideologia marxista. Per chi non amasse il lido fascista di Chioggia ma preferisse frequentazioni meno mussoliniane ma più staliniane, c’è quella bellissima costa a disposizione, in Calabria, a  Roccella Jonica. Nessuno accuserà mai i suoi frequentatori di apologia di comunismo, lì, statene certi, al massimo il nostalgico  della dittatura del proletariato rischia il colpo di sole, a quelle latitudini. Lo chiamano campeggio ma si fa in spiaggia, sia chiaro, come dimostra il video girato lo scorso anno che pubblichiamo in basso.

“Mancano esattamente 30 giorni all’inizio di Guerrilla, il campeggio della gioventù comunista! Quest’anno, alla sua quarta edizione, si svolgerà dal 31 luglio al 6 agosto come di consueto sulla bellissima spiaggia di Roccella Jonica (RC). Dibattiti e approfondimento politico, formazione e organizzazione delle lotte, cineforum, musica, tornei sportivi e tanto altro, in una settimana all’insegna del divertimento e dell’impegno militante per la gioventù che lotta per un futuro migliore. Per info e prenotazioni, scrivici su questa pagina o invia un’email a nazionale@gioventucomunista.it”, è annunciato sulla pagina Facebook dedicata all’evento. “Guerriglia” è il campeggio organizzato dal Fronte della Gioventù Comunista “come momento aggregativo, di formazione politica e insieme di divertimento pensato non solo per i militanti del FGC ma anche per i giovani interessati a conoscere di più della nostra organizzazione e a trascorrere insieme una settimana di divertimento e formazione”, spiegano gli organizzatori. Insieme con la Marcia della Gioventù Partigiana che si tiene in primavera sui sentieri della Resistenza, è l’attività di carattere ricreativo più importante che viene organizzata a livello nazionale. Si chiama “Guerrilla” ma è un dettaglio, lì non si incita mica alla violenza…