Arrestato negli Usa un sergente americano per intelligenza con l’Isis

Un militare Usa è stato arrestato alle Hawaii con l’accusa di voler fornire addestramento e informazioni classificate allo Stato Islamico. Lo ha annunciato l’Fbi, riferendo che il militare, il 34enne Ikaika Kang, sergente dell’Esercito in servizio alla base Schofield, è stato arrestato dagli agenti sabato notte. Secondo le informazioni contenute nell’accusa dell’Fbi e riportate dal Washington Post, Kang lavorava come controllore di volo. In passato, Kang era stato impegnato in missioni in Iraq tra il 2010 e il 2011 e tra il 2013 e il 2014 in Afghanistan. L’Fbi accusa il militare di avere tentato di aiutare lo Stato islamico fornendo a persone che lui riteneva avrebbero poi passato le informazioni all’organizzazione terroristica sia documenti militari classificati che altre informazioni sensibili. Inoltre, Kang avrebbe contribuito all’acquisto di un drone che avrebbe dovuto essere impiegato dall’Isis in battaglia. Il suo comportamento, secondo quanto è emerso, suscitava allarme da anni. Per smascherarlo, l’Fbi ha impiegato degli agenti sotto copertura che hanno fatto credere a Kang di essere degli intermediari dello Stato islamico. Dopo il suo arresto, il militare avrebbe fatto delle ammissioni a conferma delle accuse. Secondo l’Fbi, Kang avrebbe agito da solo.

(foto al Jazeera)