“Sono stata violentata da Rocco Siffredi”. Ecco le immagini choc (VIDEO)

 

“È stato un vero e proprio stupro”. L’accusa choc nei confronti dell’attore hard Rocco Siffredi arriva dalla Francia. A formularla la giornalista sportiva Cécile de Ménibus. In un’intervista rilasciata a Téle Loisirs sostiene la donna di essere stata violentata dall’attore hard italiano e che ha avuto il coraggio di riparlarne solo a distanza di molti anni. L’ex moglie del rugbysta francese, Yann Delaigue, ha dichiarato che è stato uno dei giorni più brutti della sua vita. Cecile ha infatti parlato di esperienza traumatizzante.

Rocco Siffredi e l’episodio incriminato del 2006

L’episodio risale al 2006, quando i due si incontrarono nell’ambito della trasmissione tv “La méthode Cauet”. Durante la trasmissione Siffredi ebbe un atteggiamento particolarmente predatorio nei confronti della presentatrice francese, toccandola frequentemente nelle parti intime, baciandola e tentando più volte di denudarla. Ma quello che non è andato in onda, ha aggiunto Cécile de Ménibus, fu quanto accadde al termine della trasmissione. “Quando eravamo nei corridoi, mi ha presa al collo e mi ha infilato la sua lingua in bocca” racconta la donna. “Ho dovuto chiamare la sicurezza”.

L'accusatrice di Rocco Siffredi

L’accusatrice di Rocco Siffredi

La figuraccia di Rocco Siffredi passata sotto silenzio

Riviste a distanza di tempo, le immagini suscitano imbarazzo e indignazione. Inizialmente le avances di Rocco sembrano goliardiche, in un crescendo che, però, si trasforma in un atto di violenza e tracotanza. Colpisce, inoltre, che il gesto di sopraffazione di Rocco Siffredi venga vissuto nella generale ilarità del conduttore e del resto dello studio. Un brutto momento di televisione che proponiamo ai nostri lettori per evidenziare il grado di violenza che può passare attraverso il mezzo televisivo. L’unica consolazione è che questa brutta pagina di tv non sia andata in onda su una emittente italiana.