Sicilia, è emergenza incendi. Esposto Codacons contro la Regione

Emergenza incendi in Sicilia. E polemiche conseguenti. Causa anche mezzi obsoleti. Un esposto alla Procura di Palermo contro la Regione Sicilia per danni ambientali è stato annunciato dal Codacons anche a seguito degli ultimi incendi che stanno mandando in fumo macchia mediterranea e vegetazione in tanta parte dell’Isola. Il dito è puntato contro l’assenza di mezzi e benzina per i forestali “impreparati a domare le fiamme” dicono dall’associazione dei consumatori. Dal canto loro i sindacati lanciano l’allarme contestuale sui ritardi a stilare “un valido programma antincendio” su tutto il territorio regionale. La denuncia presentata dall’associazione dei consumatori è dettagliata: “Nel palermitano le autobotti in tilt sono 50 perché non è stata fatta la manutenzione – dicono dal Codacons -, così che gli operai stagionali posso contare solo sull’ausilio di scope antincendio. Le carenze riguardano purtroppo anche i mezzi aerei: mancano pure gli elicotteri perché il Comando nazionale dei carabinieri non ha rinnovato la convenzione con Palazzo d’Orleans”. Il Codacons, quindi, ha annunciato che adirà le vie legali, “nell’attesa che la Regione si mobiliti al più presto per scongiurare i disastri ambientali derivanti dalla stagione di fuoco che è appena cominciata”. E purtroppo, causa le temperature al di sopra della media,  già adesso la Sicilia brucia.