Il Tg5 più incredibile della storia di Mediaset. E Mimun si scusa su Twitter (video)

 

Il Tg5 delle ore 13.00 non è andato in onda giovedì. Sparito. O meglio, per pochi minuti sì ma poi è stato bruscamente interrotto. Al posto del telegiornale di Canale 5 è stato trasmesso un interminabile blocco di pubblicità. ll giornalista conduttore Dario Maltese ha provato a introdurre le notizie ma i servizi puntualmente non partivano. Quindi via alla pubblicità. Non solo, la soap opera americana Beautiful, che tradizionalmente comincia alle 13.40, è stata anticipata a circa 12 minuti prima. Niente Tg5. Perché è saltato? Il motivo è stato svelato direttamente dal direttore delle news dell’ammiraglia Mediaset. Su Twitter un Clemente J. Mimun imbarazzato ha rivelato che le ragioni dietro alla mancata regolare emissione sono da addebitare a un guasto tecnico. “La tecnologia per una volta ci ha ‘tradito’ impedendo la regolare messa in onda”,ha scritto Mimun. Sui social si scatena l’ironia: battute corrosive, ma anche l’apprezzamento per la professionalità del conduttore che tenta di ostentare imperturbabilità. Come ha fatto a non “smoccolare”? Di certo, si è trattato di una delle edizioni più “pazze” del Tg5 mandato in onda. Ancora non cessano i commenti sulla rete e sulla bacheca del Tg5.