I trattamenti più efficaci per una pelle senza smagliature

Durante l’inverno coperte dagli abiti, le dimentichiamo. Ma d’estate, quando indossiamo abiti corti o il costume da bagno in spiaggia, impossibile nasconderle. Parliamo delle smagliature, l’inestetismo cutaneo meno tollerato dalle donne , che non risparmia nemmeno gli uomini. 

Descritte per la prima volta nel 1773 dal medico tedesco Roederer , identificano un piccolo gruppo di lesioni dermatologiche  definite “strie distende” di tipo atrofico, infiammatorio localizzate in particolari aree del corpo, come seno, attaccatura delle braccia, fianchi, glutei e cosce. In gravidanza, compaiono, in particolare sull’addome dove assumono una disposizione concentrica all’ombelico. E’ possibile oggi liberarsene consultando il proprio dermatologo di fiducia. Attualmente possono essere trattate con diversi approcci diagnostico terapeutici trasversali che prevedono l’utilizzo di terapie mediche locali oppure l’uso di terapie fotoniche, meccano-chimiche, laser frazionati.
Curando il próprio stile di vita, è possibile prevenirne la comparsa, tramite la buona alimentazione ed il basso tasso lipidico ed una costante attività fisica che stimola il rinnovamento cellulare e mantiene un buon tono muscolare. Anche rimedi locali casalinghi – olio di oliva, la centella asiatica e la vitamina E rappresentano una buona strategia preventiva per ridurne l’insorgenza. La terapia medica comune prevede l’applicazione di isotretinoina in combinazione con acido glicolico ed ascorbico, che migliora l’aspetto della cute aumentando il tasso di elasticità del derma papillare e la densità collagenica. I trattamenti fisici comprendono il laser CO2 e la biodermogenesi.
Il laser provoca delle microcoagulazioni per aumentare la produzione di nuovo collagene. In ogni caso occorre sempre tener presente gli effetti collaterali e le controindicazioni quali l’esposizione solare nei giorni successivi al trattamento, l’eritema e l’infiammazione post-trattamento.
La biodermogenesi è invece una tecnica non invasiva che determina una replicazione cellulare all’interno della cute smagliata. Lo specialista saprà consigliarvi l’opzione terapeutica a voi più adeguata.

***Specializzanda in dermatologia