Violenza in pieno centro a Roma: magistrato picchiato e derubato sotto casa

Ancora un’altra violenta aggressione a Roma. Due romeni non si sono fatti scrupoli e hanno prima pedinato e poi aggredito nell’androne di casa in via Asmara, nel quartiere Vescovio, Antonio Mimmo, 85 anni, ex magistrato  della Corte dei Conti e avvocato patrocinante in Cassazione. Come si legge sul Messaggero, sabato pomeriggio l’anziano magistrato è stato afferrato  per il collo da uno dei criminali mentre l’altro gli ha sfilato il portafogli. Gli agenti del commissariato Vescovio sono stati veloci nell’intervenire a tal punto da intercettare i rapinatori durante la fuga.  La coppia è stata bloccata ed ammanettata: i due romeni sui  25 anni hanno precedenti penali.

Ex magistrato aggredito e rapinato in centro a Roma

Ad avere un ruolo importante è stato il portiere  dello stabile che ha sentito i classici rumori di una colluttazione  e le grida dell’ex magistrato.  A quel punto, come si legge sul Messaggero,  è intervenuto mettendo in fuga i rapinatori  che comunque sono riusciti a ottenere il loro bottino.  Il magistrato  sebbene impaurito ha rifiutato  l’intervento del personale dell’autoambulanza. I due arresti si vanno a sommare ad altri due  avvenuti circa un mese  fa sempre in zona Vescovio. In quell’occasione furuono catturati due stranieri specializzati in rapine ad anziani mentre rincasavano: usavano la stessa tecnica utilizzata dai due romeni arrestati sabato.