Putin striglia Macron: “Serve una guida unica per la lotta al terrorismo islamico”

A poche settimane dall’elezione all’Eliseo, Emmanuel Macron ha scelto la reggia di Versailles per ospitare il presidente russo Vladimir Putin. «Un luogo simbolico», ha spiegato il presidente francesce, in occasione dei 300 anni di relazioni diplomatiche inaugurate nel 1717 con la visita a Parigi di Pietro il Grande. Tra i temi centrali del colloquio, durato tre ore, la lotta al terrorismo e la situazione della Siria.

Macron a Putin: Francia e Russia unite nella lotta all’Isis

“Francia e Russia sono uniti nella lotta al terrorismo e all’Isis”, ha detto Macron nella conferenza stampa che è seguita all’incontro. Sulla Siria, il presidente francese ha sottolineato l’impegno per una transizione democratica assicurando la stabilità nel Paese. “Qualsiasi utilizzo di armi chimiche” in Siria “sarà oggetto di rappresaglia e risposta immediata da parte dei francesi”, ha detto Macron. La Francia vigilerà “affinché tutti gli accessi umanitari siano preservati – ha aggiunto – perché persone innocenti non possono essere vittime della nostra incapacità di prendere decisioni”.

Putin: “Dobbiamo evitare escalation nelle zone critiche del pianeta”

“Abbiamo cercato di trovare punti comuni, sono convinto che gli interessi principali di Francia e Russia vadano oltre i punti di frizione” e “la cosa più importante è la lotta al terrorismo. Macron ha proposto un gruppo di lavoro, che gli esperti possano andare a Mosca come a Parigi”, mentre “sul piano pratico bisogna coordinare la lotta al terrorismo”,  ha detto il presidente russo. Putin ha aggiunto, che dopo aver citato i dossier siriano, ucraino e nordcoreano, che lui e Macron hanno “tentato di trovare soluzioni comuni per evitare escalation e per cercare di intraprendere la strada del miglioramento”.

Macron contro Sputnik e Russia Today. Putin: “Accuse infantili”

Macron ha poi duramente attaccato alcuni mass media russi: “Russia Today e Sputnik non si sono comportati come organi di stampa ma come organi di influenza, di propaganda e di propaganda menzognera, né più né meno”, ha detto il capo dello Stato francese. Nella lotta al terrorismo, Putin ha sottolineato come si possa giungere al successo solo e soltanto se si agisce di concerto.  “Dobbiamo unire i nostri sforzi contro il terrorismo e dobbiamo farlo veramente perché solo così possiamo vincere”. “Non abbiamo mai tentato di influenzare il risultato delle elezioni francesi. Del resto, è impossibile, seguiamo i sondaggi, e abbiamo sempre conosciuto l’opinione della maggioranza dei francesi. Non siamo bambini, siamo persone serie”, ha detto Putin rispondendo a una domanda sulle presunte ingerenze di Mosca nelle presidenziali francesi.