Le6end: come la Juve nessuno mai. Batte il Crotone e vince il sesto scudetto consecutivo

Su Twitter è la prima tendenza del momento. Le6end. Gioco di parole tra Legend di leggenda e il numero 6, a rappresentare il sesto scudetto consecutivo della Juventus, il terzo con Massimiliano Allegri in panchina. La squadra bianconera dopo il successo contro il Crotone festeggia un nuovo primato: mai nessuna squadra in Serie A era infatti riuscita ad aggiudicarsi il titolo per 6 anni consecutivi. Il 33esimo scudetto arriva a distanza di 112 anni dalla prima affermazione nella massima serie conquistata nella lontana stagione 1904-1905. Tornando al primato di 6 campionati vinti consecutivi, nessuno nei quattro più grandi campionati d’Europa (Liga, Bundesliga, Premier League e serie A), ha mai fatto meglio.

le6end-6

Le6end: meglio della Juve nella storia del calcio mondiale solo 4 squadre

In assoluto, il record di successi spetta alla Dinamo Kiev che dal 1993 al 2001 ha trionfato per 9 volte in Ucraina, a quota 7 titoli c’è l’Oympiakos in Grecia (1996-2003, lo stesso fece tra il 1953 e il 1959), 6 titoli anche per lo Spartak Mosca, sempre primo in Russia dal 1996 al 2001. Sette titoli anche per l’Olympique Lione che ha dominato ininterrottamente in Ligue1 dal 2001 al 2008.

le6end-3

Le6end: la cronaca della partita della Juventus con il Crotone

La Juventus festeggia il sesto scudetto consecutivo battendo 3-0 il Crotone al Juventu Stadium. Alla festa bianconera prendono parte Mandzukic, Dybala, in gol nel primo tempo, e Alex Sandro nella ripresa. In classifica i bianconeri salgono a 88 punti. Partita salvezza ancora aperta per i calabresi che a 90′ dalla fine della stagione hanno un punto da rimontare all’Empoli sconfitto in casa dall’Atalanta. La prima potenziale palla gol in uno Stadium tutto esaurito è sui piedi dei calabresi, al 5′ ripartenza di Tonev chiuso al momento del tiro da Benatia. Due minuti più tardi punizione di Pjanic con palla che sorvola la traversa. Nel giorno del suo 31esimo compleanno Mandzukic fa un regalo al popolo bianconero infilando in scivolata Cordaz su cross teso dalla destra di Cuadrado quando il cronometro segna 12 minuti di gioco. Il pubblico sugli spalti esulta per il gol scudetto e la squadra di Allegri aumenta il numero di giri per mettere al sicuro il risultato: fraseggio Cuadrado-Dybala con conclusione dell’argentino murata dalla difesa. Tiro dal limite di Higuain sporcato dalla retroguardia ospite e conclusione che si esaurisce tra le braccia del portiere.

le6end-2

Le6end: sugli spalti la grande festa del tifo bianconero

Il 2-0 arriva al 39′ grazie a una punizione pennellata da Paulo Dybala, per lui decimo gol in campionato, il 18esimo stagionale. Nei minuti di recupero si fa vedere il Crotone con un tiro da fuori di Falcinelli deviato da Bonucci, la palla termina di poco a lato con Buffon fuori causa. La ripresa comincia con una accelerazione di Cuadrado che entra in area e impegna Cordaz che si rifugia in angolo. Affondo di Dybala che sfiora il 3-0 con conclusione deviata in angolo. La risposta dei calabresi è sui piedi di Ferrari fermato in scivolata da Benatia. All’83’ mette la sua firma sull’incontro anche Alex Sandro di testa, il portiere Cordaz tocca ma la palla supera la linea di porta. Nel recupero Mandzukic tenta un euro-gol dalla metà campo con il portiere costretto a rifugiarsi in angolo. Finisce la partita e inizia sugli spalti la festa del popolo bianconero.

le6end-juve