Charlie Hebdo: Macron «farà miracoli». E in copertina c’è Brigitte incinta

Brigitte Macron incinta, Emmanuel che le poggia una mano sulla pancia e la frase “Farà miracoli!”. Charlie Hebdo, per il primo numero dopo le presidenziali, prende di mira i nuovi inquilini dell’Eliseo e presenta il numero in edicola annunciando che «questa settimana Charlie ti predice che tutto è possibile per il quinquennio che si annuncia!».

L’indignazione dei francesi sui social

La vignetta gioca evidentemente sul doppio senso tra il miracolo impossibile di una gravidanza di Brigitte, e quindi sulla sua età, e i miracoli che dovrebbe fare il marito nei cinque anni di presidenza che lo attendono. Da parte di una rivista che ha irriso e vilipeso Cristo senza farsi troppi problemi, lo scherzo non è certamente dei più pesanti. Eppure ha indignato i francesi, che sui social l’hanno bollato come «sessista», «misogino» e «patetico». «Si può andare avanti? Abbiamo capito tutti che lei è più vecchia di lui e allora? Fate lo stesso con quelli che hanno donne molto più giovani e forse cambierà qualcosa», ha scritto un utente, mentre un’altra sottolineava che «solo un uomo può disegnare qualcosa di un così cattivo gusto» e qualcuno denunciava che Charlie Hebdo «è caduto davvero in basso».

“Nessuno tocchi Brigitte”

Ma a scendere in campo in sostegno della nuova première dame, twittando o commentando su Facebook, sono stati anche molti personaggi noti in Francia, dalla politica allo spettacolo, e diversi media, primi fra tutti blog e siti femminili. La parola d’ordine è stata «basta alla misoginia contro Brigitte Macron», come hanno commentato Konbini o Buzzfeed che ha sottolineato come «nessuno ha votato per avere 5 anni di battute sessiste».